Set 222012
 

 

Massimo Infarinati ha un storia di cuoco di tutto rispetto. Noi lo troviamo qui, dopo tante avventure, nella cucina dell’Università dei Sapori di Perugia ad insegnare ai giovani intraprendenti aspiranti cuochi. Per noi ecco una sua ricetta…

Ingredienti:

320 g riso vialone nano
30 g cipolla bianca
2 litri di brodo di pollo mentuccia fresca
8 petti di alzavola pecorino di fossa grattugiato
vino rosso pepe bianco
50 g di burro50 g di burro acido

Far soffrigere la cipolla nel burro e far tostare il riso. Bagnare con il vino rosso.
Far evaporare e iniziare ad aggiungere il brodo di pollo bollente.
Aggiustare di sale e pepe.
A parte saltare in una padella con pochissimo olio e.v. i petti di alzavola. Dopo averli rosolati metterli nel riso. Quando il riso risulterà ” al dente ” togliere dal fuoco e iniziare a mantecare con pecorino di fossa, mentuccia fresca tagliata a julienne e il burro acido.
Disporre il riso nel piatto con i petti di alzavola a metà e decorare con cerfoglio fresco.

 

 Posted by at 8:17 pm
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers