Dic 132012
 

… seratona romana con Alessandro Scorsone, Fabio Turchetti e Egisto Cuomo. Ospiti Roberta e Primo, anime gemelle della splendida Enoteca a Montelibretti. Ma cosa è successo lo scorso 3 Dicembre?

La mattina mi regalo una passeggiata fredda e ventosa sul Lungomare di Fiumicino. Il Tirreno, il mio amato Tirreno, è molto inquieto ma brilla sotto il sole che prova a scaldarmi un po’. Mangio alla grande all’Oltremare. Ma questa è un’altra storia che potete leggere qua.

Chiamo Egisto: tutto bene? ci vediamo fra un paio d’ore.  Sarà Egisto a cucinare per me stasera durante l’evento/incontro organizzato dei miei nuovi amici Primo e Roberta che anime gemelle sono davvero. Una coppia splendida con una voglia di fare ed un entusiasmo contagiosi. Pensate che l’Enoteca Torres a Montelibretti esiste solo da tre anni.

Cominciamo alle 19. Non ci volevo credere. A Roma alle 19? In pratica ad arrivare in ritardo siamo noi. Io e i miei angeli custodi, Angelo e Fabrizio. La sala degustazione è già piena. Egisto pronto con il primo assaggio di Spaghetti Senatore Cappelli con baccalà e olive

Le domande interrompono il mio racconto. Mi piace molto quando posso uscire dal seminato, tanto per rimanere sui campi. Giochiamo a definire il sapore del Senatore Cappelli: mandorla dice Fabio Turchetti. Crosta di pane dice un nostro nuovo amico. Natura dice Alessandro Scorsone…

Qui sopra Angelo, Primo e Fabrizio si congratulano a vicenda per come sta riuscendo la serata… arrivano i Rigatoni con carciofi e sughetto di agnello spruzzatina di cacio e pepe. 

Un piatto riuscito perfettamente. Un piatto romano de Roma. PE’ arrivato il momento che Egisto Cuomo esca dalla cucina. Avevo già scritto della sua timidezza che poi ho capito essere solo riservatezza. Dobbiamo farlo parlare della sua cucina. Vedrete che non avrà problemi… dico ai più di 50 amici appassionati professionisti intervenuti. E’ Alessandro Scorsone a stimolare Egisto. Domande sulle cotture, sugli abbinamenti. 

Va da sé che allora Egisto parla.  Innamorato e rispettoso delle materie prime. Fra lui e Alessandro è un calambour infinito. Che diverte.

Ci raggiunge la bella Roberta, nella foto qui sopra accanto ad Egisto. Pensate che è mamma di tre bambini piccoli ed è attiva in enoteca con una grazia ed una caparbietà che si compensano armonicamente. Avrete capito che mi sta molto simpatica! Una donna che risolve.

Nel salutarci, baciarci, abbracciarci e risalutarci, ribaciarci e riabbracciarci constatiamo che molta gente si è fatta un’ora di viaggio per venire da Roma città.

Questo il commento di Alessandro Scorsone: per due persone come Primo e Roberta, per un ottimo cuoco come Egisto Cuomo, per i grandi prodotti che abbiamo degustato e per te Carlettina mia un’ora all’andata e un’ora al ritorno se po’ fa!

 Posted by at 5:24 pm
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers