giu 062013
 

Emma gongola felice in braccio a papà Fabio. Sono da Unico e Fabio Baldassarre sta pensando ad una ricetta per me: Spaghetti Senatore Cappelli caciopepe con porri. Emma mi accompagna in cucina e mi mostra la tavola dei privilegiati. Quelli che potranno, in diretta, mangiare e riempirsi degli odori e dei profumi della brigata di Fabio. 

Il mio Senatore è lì, sulla tavola dei privilegiati. Una ricetta semplice che avvicina Fabio alla sua amata Roma. 

Il porro fritto croccante contrasta con la morbidezza della salsa e il dente degli spaghetti. Un gran bel boccone. Non resisto, assaggio. Non resisto e fotografo, come faccio sempre, la Milano che si vede da Unico. Ma perché si chiama Unico?  Quando era ancora un cantiere pieno di muratori e imbianchini Fabio ha chiesto a tutti: ma come lo chiamereste un posto così? E’ un posto Unico! Gli ha risposto uno degli operai, come se po’ chiamà? Unico!

Ed ecco la ricetta di Fabio Baldassarre per voi:

Spaghetti Senatore Cappelli Ala “caciopepe”con porri

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per la crema di porri:

200 gr di porri

150 gr di brodo vegetale

30 gr di guanciale di maiale

Olio extra vergine d’oliva

Sale e pepe bianco qb.

Pulire i porri e tagliarli a fette sottili.

In una pentola riscaldare l’olio, aggiungere il guanciale di maiale ,a seguire il porro tagliato a rondelle e far tostare. Bagnare con il brodo vegetale, condire con sale e pepe macinato fresco e lasciare cuocere a fuoco medio per circa 10 minuti. Frullare i porri in un mixer, con dell’olio extra vergine d’oliva e correggere di sale.

Per gli spaghetti:

320 gr  spaghetti

120 gr di pecorino romano

8 gr di pepe nero pestato

Olio extra vergine d’oliva

In una padella riscaldare il pepe nero pestato grossolanamente con l’olio extra vergine d’oliva.

Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli e porli nella padella con il pepe.

Aggiungere dell’acqua di cottura ritirare dal fuoco e mantecare con del pecorino romano grattugiato in modo che si formi la caratteristica “cremina” e lo spaghetto risulti ben legato.

Per completare:

crema di porri, fili di porro fritti

Porre alla base del piatto la crema di porri , adagiare un nido di spaghetti al cacio e pepe e un piccolo nido di fili di porro fritti in olio di semi.

 Posted by at 8:54 am
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers