ott 312013
 

Vincenzo Vottero Vintrella: un nome importante da portare. Cuoco da più di 30anni e stella michelin bolognese negli anni ’80. Quando la stella la prendeva il locale e non il cuoco. Ci tiene a sottolineare. Vincenzo ha aperto da una settimana soltanto l’Antica Trattoria del Reno riprendendo il logo storico della Rana con la toque. 

Siamo zona Zanardi, via Traghetto 3/5, facile da raggiungere, comodo perché si parcheggia, bello in primavera e d’estate perché si sta fuori. Bello dentro in autunno e d’inverno perché sembra di stare in Provenza.  

Ormai, lo scrivo spesso, sono un vecchia gallina navigata e qualcosa in tutti questi anni devo pure aver imparato e memorizzato?  Tutti gli arredi dalle sedie ai lampadari, dalle tovaglie alle tende, addirittura gli asciugamani del bagno e le icone che indicano maschietti e femminucce sono stati acquistati in Provenza.

Racconto alla bella Silvana che mi coccola un po’ intanto che aspetto Vincenzo, che amavo molto andare a Grasse in dicembre. Oltre alle essenze, alle candele profumate ecc… c’era un mercatino tessile al quale non sapevo resistere…

Silvana mi porta il sacchetto del pane. Fatto da Vincenzo e dai suoi ragazzi. Sa di buono ed è un bell’inizio. Un inizio caldo.

Caldo. Cercavo un aggettivo per il menu e l’ho trovato. Il menu di Vincenzo è caldo. In senso lato. Mi piacciono gli abbinamenti con le essenze. Mi piace l’uso di ingredienti di grande valore come il sovrano invecchiato 24mesi che non urlano dalla ricetta ma ne fanno parte modestamente.

Assaggerei tutto ma mi faccio guidare da lui che ogni tanto, molto gentilmente, esce dalla cucina e si siede un po’ con me. Spaghetti fatti in casa con il classico astice e pomodoro. Mi toccano. Sono fatti molto bene ed il dente regge. Devi sentire i miei Spaghetti TaganrogGli consiglio ruffiana. Con questo condimento sarebbero perfetti. Potresti anche azzardare e togliere il pomodoro…

Al secondo piatto mi entusiasmo sinceramente e glielo dico: questo carrè di maialino da latte con castagne e ristretto di caffè bio è superbo. Le verdure di contorno sono cotte alla perfezione. Mi intrigano i sapori così diversi.  Ma dove eri nascosto fino adesso?

Vincenzo ride. Sono tanti anni che amo la cucina e che dedico la mia vita a lei.  Ci prendiamo un Caffè Pascucci rigorosamente BIO mentre decidiamo che vogliamo fare delle belle cose insieme. C’è un sito in costruzione www.anticatrattoriadelreno.it. Prenotate prima 0514129341. Tutto qui è caldo, accogliente, luminoso e bello. Come Vincenzo e la sua cucina.

 Posted by at 5:25 pm
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers