gen 022014
 

 

… divertente intervento culinario di Walter Zanoni a casa di una mia carissima amica. Fuori c’è la neve ma dentro, sul davanzale della grande finestra della sala da pranzo, c’è un’esplosione di orchidee. La mia amica, qui di seguito chiamata la padrona di Yoko, ha ricevuto come regalo di Natale uno chef a domicilio. Walter Zanoni, specializzato nella produzione della più buona pasta senza glutine che io abbia mai assaggiato realizzata con le farine del MolinodellaGiovanna, ha riempito la dispensa della mia amica con paste tirate e ripiene per prossimi luculliani pasti e ricevimenti all’insegna del GlutenFree. Poi, con la padrona di casa succede sempre, si è fatto prendere la mano.

Ma chi è Walter Zanoni? Mi sono fatta mandare una presentazione che attacco a questa news con molto piacere:

Nel corso della sua carriera molte sono state le esperienze che gli hanno permesso di crescere professionalmente sia nella continuità che nella differenza. Dopo un primo avvio altamente formativo sulle navi da crociera e ristoranti stellati, ha lavorato per il Four Season di Milano, per poi accettare dal 2001 al2009 l’incarico di Executive Chef per l’Hotel Palazzo Arzaga di Calvagese delle Riviera. Ha quindi operato in altre strutture ristorative di alto livello presenti sulla riviera gardesana proponendo un’innovazione sempre nel rispetto della tradizione. Attualmente consulente di cucina per la formazione del personale, collabora dal 2004 con la scuola Castalimenti come docente e per il Molino Dallagiovanna come consulente e promotore.

I suoi interessi lo portano ad essere sempre attento e sollecito ad una personale crescita tanto da stimolarlo a specializzarsi in diversi ambiti gastronomici: dalla cucina del territorio a quella salutistica senza glutine fino alle tecniche di lavorazione della pasta fresca, apportando sempre un tocco di fantasiosa modernità. Rispetto assoluto riserva all’idea di una “cucina delle materie prime” con il fine di esaltare il sapore, la naturalezza e la freschezza degli alimenti primari, considerati sempre quali interpreti principali di ogni sua pietanza. 

A casa della irriducibile ghiottona si chiudono gli ultimi bagliori del Natale con un albero degno di Priscilla.

Ma se questo Walter tira la sfoglia e fa solo pasta io che mangio? La signorina Yoko moltiplica le sue rughe sperando di far compassione a Walter che si cimenta in una lavorazione casalinga…

La foto qui sotto ritrae Walter mentre impasta tira e taglia nel Laboratorio del Molino DallaGiovanna.

Ma torniamo a casa. Con la stessa sfoglia Walter prepara tagliatelle, da conservare in freezer e caramelle ripiene di zucca e formaggi.

Ecco la meravigliosa Pasta Presto Imperia, dono personale del nostro amico Enrico Ancona.

Nell’ ordine: la sfoglia senza glutine.

Pasta Presto che fa il suo lavoro.

Le matassine morbide e voluttuose pronte per essere congelate.

Walter che fa le caramelle ripiene.

Le caramelle ripiene, anche loro pronte per andare in congelatore. Tutto è gluten free. Improbabile su questi schermi ma vero…

Walter Zanoni difficilmente resiste alle provocazioni della padrona di Yoko. Un ospite d’onore, Lucia Ercole, titolare della Saclà, ha contribuito con una limited edition, Alici del Cantabrico e  tartufi bianchi.

All’ultimo momento si uniscono al conviviale i vicini di casa Carlo e Cristina Hauner. Con una bottiglia del loro Hierà.

Certo che è propria dura, con certi amici, iniziare l’anno mettendosi a dieta!

Regalate e fatevi regalare Walter Zanoni   walter.zanoni@alice.it

 

 

 

 Posted by at 5:29 pm
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers