feb 152014
 

Mi sono dimenticata di chiedergli quanti anni ha. Pochi presumo. Ora Simone affianca Mamma Delfina ai Caraibi. Delfina, un nome nobile e portato con grande classe. Qui sopra Simone è con Luciano. La mia guida in Abruzzo.

Sul Gran Sasso c’è la neve. E’ febbraio e non può essere diversamente. La spiaggia, mare compreso, sono definiti dal freddo. Con colori tenui che evitano di tracciare confini.

Dentro, il Caraibi, è come fuori. Bianco in tutte le sue sfumature. Sedie comode. Grandi tavoli.

Il pesce più sincero lo potete mangiare qui.  

Piccoli sgombri cotti al vapore con pomodori e cipollotto. 

Alfonso, il patron, figlio di Delfina e fratello di Simone, ci stappa un vino di cui ho solo sentito parlare. Bene e a ragione.

Seguono tanti piccoli assaggi. Calamaretti e gamberetti…

Gamberi e cicale…

Seppie… 

Frittura… 

e per finire Spaghetti con olio extra vergine e mare sminuzzato.

 Posted by at 11:37 am
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers