Set 302014
 

Una ricetta che sa di sale e di mare dai miei nuovi amici Michele e Melania…

Spaghetto ruvido al bronzo ammuddicato

spaghetti ruvidi trafilati al bronzo 100 gr

cipolle di Tropea

aglio

acciughe 3 filetti sotto sale

alici fresche 100 gr

pinoli 10 g

uva Corinto o Passolina

pomodorini Pachino n°4

capperi di Salina

finocchietto selvatico 100 gr

pangrattato 10 gr

olio di oliva extravergine 15 gr

pepe, sale grosso, acqua q.b.

spaghettone-ammuddicato-corpo

Mettere a bagno l’uvetta in una ciotola con dell’acqua, per almeno 30 minuti. Preparare il finocchietto selvatico: lavarlo sotto l’acqua corrente, pulirlo tagliando la parte finale dei gambi, quella più dura. Poi prendete un tegame capiente, riempitelo d’acqua e versate  del sale grosso. Fate scaldare leggermente l’acqua e aggiungete il finocchietto, portate a bollore e poi lasciate cuocere ancora per 10 minuti a fuoco basso. Quindi scolate il finocchietto con un colino a maglie strette, mantenendo nel tegame l’acqua che servirà per amalgamare la pasta. Lasciate intiepidire il finocchietto lessato, strizzatelo per eliminare l’acqua in eccesso, quindi ponetelo su un tagliere e tritatelo con un coltello . Raccoglietelo in una ciotola e tenetelo da parte. In una padella antiaderente ampia versate l’olio, aggiungete la cipolla tritata e l’aglio che dopo essere dorato toglierete, e i filetti di alici dissalati. Fate sciogliere i filetti a fuoco dolce, mescolando con un cucchiaio di legno, lasciando insaporire. Successivamente, aggiungere le alici fresche e sfumatele con una spruzzata di vino bianco. Quando i filetti saranno sciolti e la cipolla leggermente appassita, aggiungete in padella le alici, aggiustate di sale e pepe a piacere; versate l’uvetta sgocciolata dall’acqua in cui l’avrete fatta reidratare. Versate in padella anche i pinoli e i capperi dissalati. Unite anche i pomodorini tagliati a cubetto e il finocchietto selvatico ,aggiungete un mestolo di acqua di cottura ottenuta dal finocchietto e lasciate cuocere per 5 minuti a fuoco dolce. Preparate la pasta e scolatela al dente. Versate gli spaghetti direttamente nella padella del condimento, saltateli velocemente mescolando e aggiungendo dell’altra acqua di cottura del finocchietto se necessita. Spegnete il fuoco e versate nei piatti la pasta, aggiungete sopra il pan grattato precedentemente tostato in padella con un filo d’olio e del pepe nero. Servite ben caldo.

Hotel Solemar

Restaurant & Cafè

via Roma – 98050

Leni, Isola di Salina (ME)

Tel. 090.9809445

Fax 090.980961

www.salinasolemarhotel.it

 Posted by at 1:01 pm
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers