Giu 252015
 

anna-trucioli-corpo

… liberamente ispirata alla ricetta del Maestro.

Per 2 persone
250 g di trucioli (ebbene sì, siamo dei mangioni) 40 g di burro 40 g di parmigiano grattugiato
2 bustine di zafferano
un pizzico di stigmi
sale grosso
pepe

Cuocere la pasta in acqua bollente salata e tenerla ben al dente.
Prima di scolarla, porre due mestolini di acqua di cottura in una ciotola.
Unire il burro e lo zafferano (sia in polvere che in stigmi). Far sciogliere e amalgamare bene il tutto.
Mantecare la pasta con la salsa, unire il parmigiano a pioggia. Far saltare e verificare la sapidità.
Servire con una spolverata di pepe macinato fresco.
Gustare con un sorriso, ricordando la presentazione e sognando la pasta con la ricetta autentica del Maestro.

PS: dopo averla cucinata, ho anche avuto il coraggio di chiamare il Signor Marchesi e di raccontargli come l’avevo preparata. Era un po’ turbato che non avessi aggiunto il riso al pepe ma sembrava contento dell’esperimento…!

Anna Prandoni è la Direttrice dell’Accademia Marchesi. 

 

 Posted by at 12:32 pm
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers