Ott 292016
 

Mazzarrone – Non c’è un nome più appropriato per un Passito di frappato, Igt Terre siciliane, che riesce quasi ad avere una consistenza e una delicatezza mielate, prodotto da un’azienda dove la quasi totalità delle maestranze, a partire dalla titolare, Rosa Pepi e da sua figlia Erika, sono donne.
A loro, vignaiole siciliane, va riconosciuto un legame speciale tra cielo e terra.

rosa-pepi-erika-corpo
Un legame, comune ai vini della Cantine Pepi, esaltato però da un’etichetta, giunta al terzo anno di vita, con numeri ancora limitati a sottolineare la cura messa nel campo e in cantina, condivisa con l’enologo Alessandro Biancolin.
Rafforzato, ulteriormente, dal fatto che quest’azienda ha creduto nella possibilità di ampliare la vocazione vitivinicola del comune di Mazzarrone, da sempre identificato con l’uva da tavola.
Il vino nasce nel podere Giurfo da uve Frapppato, grazie alla presenza di vigne antiche che seguono ancora la coltivazione a tendone.

cantine-pepi-corpo
Un situazione che consente di tagliare in loco il tralcio, lasciando disidratare i grappoli per venti, venticinque giorni, sulla pianta, senza ricorrere all’uso di graticci.
Il podere Giurfo si estende per circa un ettaro. L’anno scorso, l’attenta selezione dei grappoli ha limitato la produzione a cinquecento litri che diventeranno seicento, quest’anno.
La prima impressione in bocca, legata all’immagine del miele, dipende dal naturale residuo zuccherino, perfettamente bilanciato da una giusta freschezza e acidità.
Le bottiglie da 500 ml di questo pregiato Passito di Frappato vengono numerate.

_potatura-corpo

 

Scheda organolettica
Ottenuto da uve Frappato, al palato è pieno e dolce, ed esprime freschezza oltre che un’evidente vena acida, supportata da una particolare trama tannica.
È il gusto di un vino dal cupo colore rosso, concentrato e deciso, con riflessi viola e porpora.
Al naso rimane ricco di sfumature, con sentori di prugna e di frutta rossa e nera, legati ad avvolgenti note balsamiche e mediterranee.
Da assaporare con formaggi piccanti o erborinati, è ideale anche con crostate, o con dolci al cioccolato o propri della pasticceria secca siciliana.
Ottimo anche da solo, come vino da meditazione.
È consigliato servirlo a temperatura di cantina di 15-16 °C.

 

passito-di-frappato-corpo

Tra cielo e terra
Passito di frappato
IGT Terre siciliane
Zona di produzione: Licodia Eubea (CT)
Varietà: Frappato
Coltivazione: Taglio del tralcio e appassimento dell’uva in pianta
Vendemmia: Terza decade di Ottobre, dopo aver raggiunto il giusto grado di appassimento
Vinificazione: Fermentazione in piccoli contenitori aperti con follature quotidiane
Alcool: 13- 13,5% vol.
Colore: Intenso cupo, rosso con riflessi violacei
Profumo: Ampio e complesso, ricco, con note di frutta rossa e nera
Sapore: Pieno, succoso, sapido e fresco, fragrante e di grande persistenza
Capacità di invecchiamento: 3/5 anni
Bottiglia: 500 ml
Prezzo: 20 euro

 

 Posted by at 3:04 pm
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers