Apr 092017
 

stendardo-CORPO

Mercoledì scorso si è svolta a Castelfidardo la finale marchigiana del Campionato Italiano della Cucina per Casalinghe, aggiungerei anche casalinghi. Sono stata molto piacevolmente in giuria. Con amici vecchi e nuovi. Felice di aver rivisto Mimmo D’Alessio, il delegato dell’Accademia della Cucina Italiana dell’Abruzzo. Comincio dalla fine per tornare alla fine.

leonella-CORPO

Ecco la vincitrice! Leonella Bartolucci ha confezionato un ottimo coniglio in porchetta, ricetta tipica delle nostre campagne. Con ingredienti ben dosati. Molto delicato. Peccato la salsiccia, che non amo molto se non da sola, ma, mi dice la già vincitrice Carla Severi che anche lei la usa.
Per cui va bene così.

tutti-CORPO

Ed eccomi qui con il sindaco della città della fisarmonica, Roberto Ascani, a premiare la terza classificata Graziana Serenelli che ci ha fatto gustare delle tagliatelle con asparagi e mazzancolle. Peccato la besciamella che non avrei messo.

3-classificata-CORPO

Vanni Lorenzetti è arrivato secondo con le tagliatelle al ragù di mamma. Stese a mano, l’abbiamo visto tutti, e condite con un superbo ragù di manzo, maiale, costine di maiale. Peccato il chiodo di garofano che superava tutti i sapori.

Vanni-CORPO

Mi accorgo solo ora che non vi ho detto dove siamo e con chi siamo. Rimedio subito con questa foto della vincitrice e del cuoco patron del locale. Stanno ragionando riguardo il coniglio. Antonio Di Guglielmo con la moglie Mara Palanca hanno ospitato la gara fra i cuochi e le cuoche non professionisti.

antonio,-leonella-e-il-coniglio-CORPO

Una gara che si svolge in cucina, e dove sennò?

concorrenti,-ospitanti-e-delegato-CORPO

E si impiatta da professionisti.

impiattamenti-CORPO

La prima proposta, saranno 7, è una deliziosa galantina, peccato un po’ troppo asciutta con cicoria, molto buona, maionese, peccato troppo limone, ravanelli e crescia calda.

galantina,-crescia,-cicoria-e-maionese-fatta-in-casa-CORPO

Nel frattempo Mara rimette ordine in cucina. I concorrenti sono tanti e non è semplice mantenere il ritmo.

richiamo-alla-seriet+á-CORPO

Il piatto di Graziana ha un bell’impatto visivo. Molto ben elaborato. Peccato la besciamella. Che però qui da noi è contemplata in tante ricette.

tagliatelle-con-asparagi-e-mazzancolle-CORPO

E’ da ammirare la velocità con cui arrivano i piatti e vengono spiegati da Piero Aresta, delegato regionale che si divide fra tavolo della giuria e aspiranti cuochi. Siamo 9 giurati. Con noi anche Mauro Magagnini, Presidente Marche.

i-giurati-a-lavoro-CORPO

Gli gnocchi ripieni di gamberi su riduzione di seppie con piselli è il piatto che mi intriga di più. E’ di Sabrina Bruschi. Peccato che arriva freddo. E’ buono anche così ma non riscuote molti consensi. L’idea è intelligente.

gnocchi-ripieni-di-gamberi-su-riduzione-di-seppia-coi-piselli-CORPO

Intanto Vanni, aiutato da un’altra concorrente, sta ultimando il suo meraviglioso ragù!

momenti-CORPO

Se avesse dosato a dovere il chiodo di garofano secondo me sarebbe arrivato primo. Ma capisco che non è facile dosare le spezie per così tante persone…

le-tagliatelle-al-ragu-della-nonna-CORPO

A sorpresa viene in sala Antonio. E noi applaudiamo! Come non è facile dosare le spezie non è facile tenere a bada la cucina piena di cucinieri in ansia di prestazione.

ossequi-CORPO

Aldesina Falcioni presenta la sua trippa alla marchigiana. Perfetta in ogni dettaglio. Peccato la mancanza di morbidezza.  

trippa-CORPO

Mancano altri due piatti. Proviamo a indovinare? Ora dovrebbe toccare a baccalà. Come vuole la tradizione marchigiana.

giurati-a-lavoro2-CORPO

Ed eccolo qua! E’ una ricetta di fantasia di Iosetta Belli. Il baccalà è perfetto come cottura e come polpa. Peccato troppo condito con il tonno in scatola. Troppi sapori insieme.

baccal+á-alla-Josetta-CORPO

Immagino che starete pensando che ho scritto molti ‘peccato’. I piatti sono tutti fatti bene da mani quasi professioniste. Con i miei ‘peccato’  voglio dare un contributo costruttivo. Che è stato apprezzato. Spero.

prodotti-top-CORPO

Il coniglio di Leonella è bello e buono. Tenero con tanto finocchio selvatico. Tocco di classe il carciofo cotto intero nella teglia. Peccato la salsiccia. Ma questo l’ho già scritto.

coniglio-in-porchetta-CORPO

Chiudiamo con la piccola pasticceria di Antonio e Mara. E qui non c’è nessun peccato se non di gola!

piccola-pasticceria-amaranto's-CORPO

 Posted by at 8:12 am
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers