Giu 152017
 

Inviata speciale per Carla Latini, molto lusingata e molto impreparata all’esposizione dei fatti, siccome vale più un immagine di mille parole, Scuola Armando Testa, scriverò commenti sulle immagini che parlano da sole.

Partenza Orio al Serio, volo sereno di un’ora e mezza e il cielo è sempre più bluuuuu.
Avevo bisogno di blu.

1

Formazione: Valeria di professione stilista, Carla di professione primario fisiatra.
Monica di professione….???Gastronoma? Pierre? Giardiniera? Fotografa?

2 e home

Eccoci sul Paseo de Grazias: le tre grazie!

2,1

Ci accoglie un tramonto sul Barrio Gotico in Plaza Real ed una bella scoperta di ristorante vegetariano del Gruppo Tragaluz.

3

Pare siano bravissimi e in effetti. Insalata di Kale, Quinoa, Noci, vinegrette perfetta.
Una scoperta i tagliolini di Boniato con crema di noci macadamia e tartufo nero. Fantastici.

4

Con un figlio celiaco dedicherò la mia vita a cercare il Boniato e soprattutto l’attrezzino per fare i trucioli.

5

The Green Spot. Calle della Regina Cristina 12.
Vivamente consigliato.

6

Il giorno seguente breve visita alla fiera Free From Food.
Un bacio a Nerina Glorioso e scappo perché l’attrattiva di Barcellona è troppo forte.

7

La Bouqueria.

9

Apoteosi di cibi, spezie, suoni, rumori, spintoni, assaggi non c’è una cosa che non c’è.

8

Come direbbe la nostra Sara Vale il viaggio.

10

Il baccalà fritto perfetto al momento, pesce di tutti i tipi, tutte le cotture, tutti i prezzi, un tripudio di succhi di frutta appena fatti, Pata negra, Harmon Serrano, Chorizo….maiale. A parte tutto molto arabo, pulito e colorato.

10,1

Ci torno, giuro che ci torno e presto.
Cena sulla Barcelloneta in un ristorante meraviglioso. Ci vivrei, giuro che ci vivrei.
Non è detto che non trovi qualche scusa lavorativa con una mia vecchia conoscenza.
Avevo promesso che avrei saltato la parentesi dello shopping e sarò di parola,certo che le liquidazioni non ci volevano.
Non in liquidazione invece erano:i due kg di prosciutto, il foie gras di pato, la bottarga, e il Moxiame (musciame) di tonno. Tutto molto poco vegetariano, ma in compenso senza glutine.

IMG_4669

Basta cibo.
Due visite culturali.

La casas de las PUNTAS architetto Catafalc. Basta la parola.

IMG_4750

Un vero catafalco ad immagine e somiglianza del castello di Ludvik.

11

Mentre, divina follia il Palau della Musica Catalana.
Un ostentazione di Liberty, che in questa Barcellona si  chiama modernismo.

12

Una dolcezza che stenderebbe un diabetico….
P.s. Sono fermamente convinta che i signori architetti di questo periodo facessero uso e abuso delle sostanza medicamentose di nuova importazione. DAVVERO stupefacenti!

 

 Posted by at 12:55 pm
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers