lug 152017
 

Ieri, 14 Luglio, nel salone delle feste de Alla Lanterna a Fano, complice Flavio Cerioni, è stato presentato un progetto nuovo. E aggiungo finalmente! Finalmente perché durante la conferenza stampa ho ascoltato solo idee nuove, fresche. Contenuti intelligenti e molto divertenti.
Ma perché Fano? Fano che per i ripetenti in geografia è vicino a Pesaro quindi nelle Marche, è dal 1991, ‘la città dei bambini’. Una città a misura di famiglia e quindi a misura di bimbo che cresce.
Il giovane sindaco Massimo Seri, presente con il vice sindaco, ha accolto con entusiasmo e con progettualità collaborativa la proposta di Elsa Mazzolini e di Maria Chiara Zucchi.
Insieme le due ragazze sono una potenza di comunicazione, di inventiva e di fattibilità. Perché è vero che i progetti sono tutti belli in power point ma poi bisogna realizzarli e sono testimone attiva che con La Madia dalla carta si passa alla realtà.

conferenza-corpo

Quindi il primo e il due giugno 2018 la Rocca di Fano, appena restaurata, accoglierà una grande festa articolata in laboratori culinari, sensoriali, scientifici, letterari e musicali che circonderanno un grande palco per spettacoli e concerti, stand gastronomici con prodotti dedicati all’infanzia.
Insomma un festival per i bambini di oggi e di ieriInsieme ai prodotti non mancheranno i cuochi, i cuochi che Elsa coltiva appunto da quando erano bambini, che si metteranno all’altezza dei piccoli e con loro creeranno eventi, scuole di cucina, gare, premiazioni e nuove ricette. Nuovi tagli degli ortaggi e della frutta ad esempio.
Che sono importantissimi sia per stimolare l’appetito sia per far stare tranquilli i genitori terrorizzati dal rischio soffocamento. Un tema che sarà approfondito e affrontato in ogni dettaglio sarà appunto la sicurezza alimentare e la sicurezza in genere. Dalla culla, ai viaggi, dall’acqua alla casa.
Le Mariette insegneranno loro a fare la sfoglia e a lavorare le farine.
A latere l’AIC organizzerà gli stessi corsi ovviamente gluten free.
Un grande cuore rosso di vetro, opera dell’artista internazionale Daniela Poletti, verrà assegnato al cuoco più amato dai bambini, al loro attore/attrice preferito, al cantante più amato e al blogger che li affascina di più.
Questa festa sarà l’epilogo meraviglioso di un percorso che si svilupperà durante tutto il 2018 nelle scuole dell’infanzia e nei luoghi dedicati.
Accanto all’organizzazione sarà costante la presenza della rivista G.G., giovani genitori.
E poi?
La sera del sabato cena di gala solo per i bambini. Senza i genitori che saranno messi in disparte accanto ad un ricco buffet. Una cena di gala a misura di bimbo con tavoli e sedie alla loro altezza.
I piccoli saranno serviti da camerieri clown e il menu sarà la dimostrazione di come far mangiare tutto ai nostri figli senza ansia e senza stress. Il dress code sarà solo ed esclusivamente a discrezione dei piccoli.
Non mancheranno giochi per farli divertire ed è prevista anche una sfilata di moda dove i protagonisti saranno i bambini di Fano.
Ieri il sindaco ci raccontava che ogni giovedì si riunisce il consiglio comunale dei bambini formato da due rappresentanti per ogni scuola elementare. A Maria Chiara e a Elsa brillavano gli occhi.
Per due giorni sarà bello tornare bambini e ricordare, attraverso il cibo, come eravamo e come siamo diventati. Chiudo complimentandomi sinceramente con Elsa, Maria Chiara e con Flavio Cerioni che, dietro le quinte, ha sempre idee visionarie che mi piacciono molto.
Complimenti anche a Elide che, dalla cucina, ci ha fatto sognare, come sempre.
Mentre i bambini mangiavano con i bambini…

 Posted by at 9:19 am
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers