lug 312017
 

Sembra il titolo di una canzone di Luca Carboni e Fabri Fibra invece è una fresca proposta firmata Augusto Pasini gustata al Lanzani Bottega e Bistrot da Elio Ghisalberti e Monica Ranzi. L’occasione buona per visitare il locale completamente rinnovato dentro e fuori.

ghisa-pasini-corpo

Augusto Pasini faceva parte dei ‘giovani cuochi’ di un festival siciliano molto ambito. Io e la Monica abbiamo subito adorato questo bel ragazzo che sprizza energia anche dai capelli. Allievo di Vittorio Fusari e Philippe Leivelle ne conserva le ispirazioni e gli insegnamenti. E l’amicizia perché i tre spesso, con le rispettive famiglie, vanno in vacanza/esplorazione eno-gastronomica insieme.

ghisa-monica-corpo

Ormai sono tutti bravi a farsi i selfie, compresa la Ranzi come potete notare aguzza lo sguardo come una adolescente. Bistrot Lanzani ha un patron che si chiama Alessandro Lanzani. Illuminato e geniale condottiero dei contenuti più disparati e complementari. Tenendo alta la bandiera della Franciacorta.

menu-corpo

Ma torniamo agli anelli di pasta in caprese liquida. Altro non sono che i miei mezzi paccheri con mozzarella di bufala e ostriche. Dice Augusto che è un piatto che nasce aspettando le ferie.

mezzipaccheri-pasini-corpo

E il locale?

cancello-corpo

Eccolo qui!
giardino-corpo

 

 

 Posted by at 12:53 pm
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers