feb 112018
 

Sono i giorni più freddi dell’anno. La leggenda è stata rispettata anche in questo 2018 perché sabato e domenica, 3 e 4 Febbraio a Monte Urano, si sono espresse molto bene tutte le perturbazioni possibili: pioggia a catinelle, vento forte, neve sulle montagne e sole freddo brillante. Tutto ciò non ha impedito ai merli e alle merle amici e amiche di Maria Pia Castelli di partecipare numerosi.

maria-pia-web

Ed eccola qui Maria Pia. Argento vivo bollente. Una donna con una umanità e una energia positiva contagiosa. In quei giorni ha aperto le porte della sua cantina con un solo obbiettivo: vendere. Senza se e senza ma. Vendere e basta. Con lei ci siamo noi: Cristiana Beltrami, Max e tutti i formaggi e le leccornie della Gastronomia Beltrami;

maria-pia-beltrami-web

Sergio Brocani il mitico macellaio di Loreto con Anna e ogni ben di Dio che può derivare dal maiale. dalla porchetta alle salsicce di fegato. E ho detto tutto.

maria-pia-brocani-anna-web

In fondo, ma ben visibile con la tovaglia rosso lacca come le mie etichette, c’è la postazione pasta. Stranamente dietro il tavolo si vede Carlo. Vi confesso che non è MAI stato con me. Forse meglio? Non lo so. Perché non ho preso fiato un secondo. Tanta era la bella gente con cui parlare e tanti gli amici che ci sono venuti a trovare. Per non dilungarmi in uno sterile elenco e per non dimenticare nessuno ho pensato di far parlare le immagini e di commentarle brevemente con divertenti didascalie ‘parlanti’.

postazione-pasta-web

Il marito di Maria Pia, Enrico, ed i figli Edoardo e Alessandro sono parte attiva di tutto il circo festoso che si è venuto a creare.

enrico-web

Dimenticavo ci sono anche gli importatori belgi di Maria Pia e parenti venuti dalla Puglia.

amici-belgio-web

Tutti, a turno, dietro il banco degli assaggi, a stappare bottiglie e a vendere bottiglie.

maria pia alessandro janny forster rosanna camillucci

Serena Peroni e Mary della Giovanna sono i primi incontri social che faccio.
Gridolini festosi accompagnano i nostri abbracci!

serena-web

In quel momento mentre le due ragazze fanno incredibili complimenti alla mia chioma leonina che non si può proprio vedere sento due voci familiari. Alfonso e Letizia del Cocoon. Lunghe giornate a Foligno durante i Primi d’Italia a saltare mezze maniche e trucioli non si dimenticano facilmente. Con loro c’è Frida. La cagnolina più trendy della festa.
Finché non arriverà Monella con Antonio Tombolini e family.

fiorenzo-letizia-carla-giorni-merla-web

E a proposito di Tombolini con Sergio Brocani c’è Stefano Tombolini. Insostituibile presenza professionale. Ti giri, lo cerchi con lo sguardo e Stefano c’è!

alessandro mandolesi

Ma che succede in fondo alla cantina? Alessandro Meldolesi riempie le dame di vino sfuso. Un rosso San Giovese di grande qualità e ottimo rapporto qualità prezzo. Ne ho portate a casa solo tre dame. Erano tutte già prenotate. I giorni della Merla sono una vera macchina da guerra.

carla-vendita-web

La parola d’ordine è vendere! E i miei pacchi finiscono già quasi a metà pomeriggio di sabato. Assorta nel fare i conti e a dare il resto non mi accorgo che qualcuno è un po’ che mi sta guardando…

tombolini-senior-web

E’ lui! Il mitico Antonio Tombolini. Il nostro talent scout dice Maria Pia. Passeggia fra la gente con Monella che attira l’attenzione di tutti. Per chi non lo sapesse Monella è uno splendido esemplare di Bobtail molto social come il padrone…

pubblico-1-web

La serata del sabato passa molto in fretta. Sono già le 20 e io sono senza voce.
Un calice di Sant’Isidoro prima di andare mi rimette al mondo. E domani si ricomincia!

antonio-merla-web

Lo sapevate che fino a qualche anno fa il nostro Antonio Stanzione era astemio? Fu un calice di Lorano a farlo rinsavire e, quindi, non poteva mancare. Con lui la bellissima moglie Nicoletta Di Virgilio e il piccolo Giuseppe che già cammina…

gente-3-web

Oggi c’è più gente di ieri o mi sbaglio? Mi squilla il telefono. Paolo Paciaroni sta arrivando…

paolo-brocani-web

Dopo le 3 vittorie a Cuochi d’Italia viene accolto come una star. Il potere della televisione è incommensurabile. Sono contenta per lui. Molto contenta.

paolo-cristiana-web

E come una star si fa fotografare con tutti. Sono un po’ gelosa.

paolo-io-e-maria-pia-web

Per noi sempre il numero uno! Orgoglio marchigiano. La folla che lo ferma, lo bacia, lo tocca promette di andare a trovarlo a Borgo Lanciano nel ristorante I Due Angeli che da quest’anno è sotto la sua direzione artistica di chef.

figlio-di-maria-pia-web

Alessandro mi presenta diversi suoi amici. A tutti racconto la nostra storia fin dal 1990. Quanti anni sono passati e quanti campi abbiamo seminato e raccolto e riseminato e raccolto. Spiego come è ri-nato il Cappelli. Il grano duro più antico d’Italia. Spiego dei trucioli del Maestro Marchesi e della sua geniale idea per Expo. Parlo, parlo e parlo. E Carlo dov’è? Boh?

carla-e-rosaria-web

Fra gli amici di Alessandro c’era anche Silver, il fedele collaboratore dei Due Cigni. Mi annuncia l’arrivo di lei. La mia carissima amica Rosaria Morganti. Ha un profumo meraviglioso che mi porta indietro negli anni quando, uniche donne in mezzo a tanti uomini cuochi portavamo le Marche e i suoi prodotti nel mondo. Una donna straordinaria a cui voglio un mondo di bene. Rimane con me nella postazione e mi aiuta. Non sa stare senza far nulla nemmeno un minuto.

giovanni-io-e-anna-web

La domenica della Merla ha avuto altri due ospiti affettuosi Giovanni Mastropasqua e la sua Anna. Belli giovani, colti, preparati sostengono e divulgano la ristorazione concreta. Quella con i piedi per terra come il nostro Paciaroni. Dobbiamo solo dirgli un grande grazie. E grazie per essersi fermati un po’ con me. Due parole, anche quattro parole con loro sono parole che arricchiscono la mente.

gruppo-merle-web

Finisce anche questo secondo giorno. Il Merlo Sergio e le Merle Cristiana, Anna, Maria Pia ed io ci facciamo fare una foto di gruppo prima di andare. Intanto arriva altra gente. Il vino è finito. La pasta pure. Così come formaggi e salumi.
Cara Maria Pia concludo con un grande grazie a te. E’ così grande perché è colmo della tua generosità e del tuo ottimismo. Che dà assuefazione come i tuoi meravigliosi vini, i tuoi meravigliosi figli e quel santo uomo di tuo marito. Dietro una donna come te non poteva che esserci lui, Enrico.
Alla prossima Merla!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Posted by at 9:16 am
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers