mar 102018
 

Sabato 24 Febbraio, una cena a due teste e 4 mani nell’antico Palazzo Lucangeli,  ha decretato  la nascita dell’Officina dei Sapori a Porto Recanati. 

Da un’idea di German Scalmazzi, cuoco patron dello Chalet la Rotonda storico ristorante di pesce della città, al quale si è unito, per la legge del contrasto, il giovane macellaio Mauro Follenti di Civitanova Marche, l’AIS Marche e ultimo, perché arrivato per ultimo sempre in città, Enrico Mazzaroni, il cuoco che ha reso famoso l’entroterra sud marchigiano e che ora, per fortuna sua e anche nostra, ha ri-aperto il Tiglio in vita proprio a Porto Recanati. Aldo Cifola con i suoi vini de La Monacesca ha deliziato i nostri palati e i sommelier in sala guidati da Cesare Lapadula, Presidente AIS Marche, hanno deliziato le nostre orecchie raccontandoli.

Ovvio, anche io ho deciso di lavorare in questa Officina con le mie forze mentali e le mie paste. (Nella foto qui sotto mio marito Carlo mentre intrattiene gli ospiti e racconta la nostra storia.)

carlo-web

Alla serata debutto German ha scelto i nostri Trucioli che abbiamo cucinato insieme, io con la panella che mi ha regalato Paolo Paciaroni come da foto, sul piano cottura adibito a show cooking.

io-web

Trucioli con curdo e cotto di baccalà, pomodorini confit, crumble di olive taggiasche e polvere di capperoIl procedimento lo potete seguire nelle foto qui sotto e nel bellissimo video della serata che trovate cliccando qui. 

web-2

web-3

web-4

Ottimi. Croccanti e saporiti. Bocconi dolci e sapidi insieme. Equilibrio ben riuscito.

truciolo-crudo-e-cotto-di-baccala-ponodorino-confit-crumble-di-olive-taggiasce-e-polvere-di-cappero-web

Il progetto è così articolato e interessante che ne ho scritto su Italia a Tavola.

 Posted by at 7:26 am
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers