apr 082019
 

menu-web

E inizia benissimo con una serata esclusiva che ha subito conquistato il sold out organizzata dall’attivissima Condotta SlowFood di Loreto e Val Musone. Durante la quale interventi interessanti e mai scontati hanno reso omaggio ad un menu eccellente. Una sorta di sperimentazione nella quale German Scalmazzi, bontà sua, ha voluto condurci.

german-spiega-web

Il percorso comincia bene con la foglia di ostrica e gelatina di spritz. Chi la conosce si stupisce. Chi ancora non la conosce stupisce due volte. Il nostro aperitivo stasera è così!

foglia-ostrica-web

Segue il bon bon di baccalà con pomodorini confit in olio cottura, polvere di olive nere con cialda di nero di seppia e patata. Un boccone dove si esprimono sapori diversi e armoniosi fra loro.

bon-bon-web

Chiude il trittico chips burro e ‘Sardò’. Il contrasto piacevolissimo di burro e alici si esalta nella croccantezza della cialda.

chips-web

 

Mentre i relatori intervenuti ci aprono gli occhi sul futuro del mare e sulla quantità di plastica di cui si nutrono quotidianamente i pesci prospettandoci un futuro da migliorare drasticamente, lo staff di Sara Pandolfi porta in tavola un piatto coraggioso. Buonissimo.
Sgombro cotto a bassa temperatura, gel di limone, caramello di cipolla, pop corn di maiale e maionese di finocchio.

sgombro-web

Dicevamo un futuro da migliorare per noi, per i nostri figli e nipoti volto al ritorno al passato. Al rapporto di vicinanza. Alla semplicità. Un concetto che si esprime appieno nel primo piatto di German: mezzipaccheri seppie e piselli. Sapori delicati evocativi che lasciano spazio al gusto della mia pasta. Interpretazione perfetta.

mezzipaccheri-seppie-e-piselli-web

Ed ora sta per arrivare il protagonista principale della cena: il Brodetto di Porto Recanati. Quello con lo zafferano selvatico o zafferanella. German gli dà un tocco personale. Dovrò assaggiarlo ancora per dirvi cosa ne penso. Mi è scattato il trip della ricetta tradizionale. Mi passerà!

brodetto-web

Il dolce è così buono che nessuno gli fa uno scatto! Si chiama Cremoso Ice allo yogurt, melone, frutti rossi, coulisse di mango e crumble di Vaniglia del Madagascar.

Grazie alla Condotta SlowFood di Loreto e Val Musone siamo usciti più consapevoli di quello che già sappiamo. Lo Chalet La Rotonda 1962, finché non arriva Giugno, è aperto tutti i fine settimana. Da Venerdì a Domenica. Vi consiglio di prenotare perché il sold out gli è proprio piaciuto molto. Dimenticavo due parole sul servizio da Stella Michelin.

 Posted by at 6:22 am
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers