Giu 122019
 

Serata di grande spessore culturale, il 10 Giugno a Bologna, nella deliziosa Enoteca Giro di Vite. Guido, Max, Sara, Mario e lo chef Federico Pettazzoni si sono fatti guidare dal geniale Marco Macchiavelli.

Pettazzoni, Marco Macchiavelli, io, Maria Pia Castelli e Bruno Damini

Che quando costruisce un percorso lo fa con un senso logico e con un pizzico, anche due, non convenzionale che mi piace tanto. E siccome grandi vini e grandi paste chiamano grande letteratura è stato con noi l’amico di sempre Bruno Damini.

Io e Bruno Damini inizio serata

Che ha condotto me che ho condotto Maria Pia Castelli.

Maria Pia Castelli

E alla fine ci ha fatto sognare, fra un magnum e l’altro di Stella Flora, raccontando del suo ultimo libro L’uovo di Marcello.

Il pubblico, attento e, evviva!!! silenzioso, era quello delle grandi occasioni. Basti solo pensare che al nostro tavolo c’era il mitico Guido Paulato dell’altrettanto mitica Cantina Bentivoglio. Punto di riferimento per gli amanti del buon bere di tutta Italia. La cantina bolognese per antonomasia.

Max Massimiliano Stregatto il Patron dei Giro di Vite

50 persone interessate e cariche di domande si sono fatte guidare nelle Marche da me e da Maria Pia. Siamo brave in coppia. Lo sappiamo e ne siamo orgogliose. 4 primi piatti creati da Federico Pettazzoni, con la complicità dell’intera Giro di Vite, abbinati a 4 grandi calici Maria Pia Castelli.

Spaghetti Cappelli burro, parmigiano e crema di cipolla

Siamo partiti dal mio spaghetto Senatore Cappelli con burro, parmigiano e crema di cipolla accompagnato da Stella Flora 2014. La storia del nostro Senatore Cappelli la conoscete tutti già. Ma forse non sapete che finché non abbiamo raccolto il Primo Raccolto nel lontano 1992 e l’abbiamo trasformato nella Prima Pastificazione in Purezza al mondo non eravamo a conoscenza della sua storica e indiscussa bontà!

Chitarra con pistacchio di Bronte e colatura di alici


Con Santi’Isidoro 2017 è stata la volta dei miei spaghetti chitarra, meglio detti semplicemente chitarra, con pistacchio di Bronte e colatura di alici.

Trucioli con melanzane affumicate e frutti di bosco


Potevano mancare i Trucioli? Una dedica al Maestro Marchesi e un ricordo affettuoso. Ingredienti ‘spinti’ come melanzane affumicate e frutti di bosco messi a confronto con Lorano 2014.

Mezzi Paccheri con prosciutto e piselli

Nell’ultimo piatto Federico Pettazzoni ha dato il tocco finale d’autore: mezzi paccheri, tutti in piedi!, con prosciutto e piselli. Ripieni di ragù di prosciutto e accarezzati da crema di piselli e aria di parmigiano. Erasmo Castelli 2013 è stato felice come noi.

Foto di gruppo con tutta Giro di Vite, Guido Paulato e la moglie Annamaria, Massimo Milozzi è quello con la bottiglia!

Siamo rimasti a parlare e a spiegare ancora fino all’una. La partecipazione intellettuale è stata coinvolgente. Grazie Giro di Vite. Anche a nome di Maria Pia. Alla prossima!

 Posted by at 10:08 am
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers