admin

mar 172019
 

L’astrologa del #ilretrocucinadicarlalatini sia sul web che a radioserena.net, ogni mese, ci regala una buona ricetta. Una delle sue. Molto originali. Come questa qui.
Buona lettura!

CREMA DI FOGLIE DI RAVANELLO

daniela-nipoti-web

 

Ingredienti per 4 persone

3 mazzetti di ravanelli, 3 patate medie, l cipolla bianca, 2 cucchiai di grana grattugiato, 1 dado per brodo vegetale, 1 cucchiaio di olio d’oliva, 1 noce di burro, sale e crostini di pane.

Fate bollire circa 1 litro di acqua con il dado vegetale e un pizzico di sale. In una casseruola dorate la cipolla tritata con l’olio e 2 cucchiai di brodo, aggiungete le patate sbucciate e tagliate a pezzi e 6 ravanelli, fate insaporire per un paio di minuti, quindi coprite con il brodo caldo e cuocete per 15 minuti. Unite le foglie dei ravanelli spezzettate e proseguite la cottura per 10 minuti. Tagliate a rondelle sottili 3 ravanelli e scottateli per pochi secondi in acqua bollente salata.

Scolate la verdura dal brodo con la schiumarola e frullatela con 2 mestoli di brodo di cottura, in modo da ottenere una crema omogenea. Trasferite la crema in una casseruola, diluitela con il brodo rimasto, salate e riportate a ebollizione. Toglietela dal fuoco, conditela con la noce di burro e 1 cucchiaio di grana. Versatela in una  zuppiera calda, decoratela con le rondelle di ravanello e servitela con crostini tostati in forno e altro grana.

 Posted by at 9:59 am
mar 172019
 

 

FACEfood, i volti del cibo al tempo dei social network

E’ il titolo del primo libro del non cuoco Maurizio Digiuni, uno che si definisce gastrografo
o qualcosa di simile. Il testo, curato da Raf De Feo,  vi farà riflettere. Per la sua autentica anarchia. Affiora un passato sincero che merita di riprendersi i ‘meriti’ del presente e del futuro. Per saperne di più cliccate qui.

 

facefood-digiuni-de-feo-web

 

Alla presentazione, la scorsa Domenica, era con noi Maria Elena Curzio, volto noto televisivo e Presidentessa dell’Associazione delle Cuoche a Domicilio. In un giorno e mezzo abbiamo concentrato sentimenti, incontri, pranzi e cene. Amici reali e amici virtuali che sono diventati reali. Per fortuna. Cliccate qui.

 

maurizio-io-lele-web

 

Dentro il leitmotiv FACEfood ci siamo tutti noi. Che scriviamo, produciamo, cuciniamo, critichiamo. E vinciamo. Sempre, in qualche modo. A tal proposito, rimaniamo in tema vittoria, vi presento Vetulio BondiChe non conoscevo e che sono stata felice di conoscere. Primo classificato categoria pasticceri per il Premio Personaggio dell’anno di Italia a Tavola. Cliccate qui per leggere la mia intervista.

 

Gelato Festival - Firenze

 

Ma voi lo sapete cosa fa una Sugar Artist? Io non lo sapevo e l’ho scoperto grazie all’incontro con Francesca Speranza. Appunto Sugar Artist. Si è classificata quarta al premio di cui sopra. Mantenendo la prima posizione per diverso tempo. Una ragazza che vi presento nella mia intervista che trovate qui.

 

francesca-web

 

Una bellissima FACEfood è Victoire Gouloubi. Sempre presente nella mia vita come una persona di famiglia. E questo mi fa un immenso piacere. Abbiamo giocato insieme per Sotto la Toque. Ed ecco al link qui il risultato. Buona lettura.

 

vic-web

 

Una bellissima FACEfood è Sara Blandamura. Molto conosciuta nel mondo del vino italiano, la bionda sommelier ha appena aperto a Roma Le bollicine di Sara bistrotDove si beve, si mangia, grandi e piccini. Ce lo racconta meglio Antonio Stanzione. Cliccate qui.

 

Foto-1-web

 

Il più criticato FACEfood del momento è lui. Valerio M. Visintin.
Il critico mascherato più temuto e spiato. Perché tutti vogliono scoprire chi si cela dietro la sua maschera. Divertente, ironico, autoironico. E’ stato ne #ilretrocucinadicarlalatini.
Ho riassunto il nostro dialogo. Cliccate qui.

 

visintin-nuova.-web

 

Concludo, come sono solita fare, dandovi, in anteprima, i contenuti e le FACEfood delle prossime puntate a radioserena.net. Domani ritorna Ilde Soliani che ci spiegherà come si sceglie, si valuta e si indossa un profumo. Colori, essenze, voglia di dolcezza e conforto.

 

buon-compleanno-ilde-web

 

Mercoledì, io e Maria Elena Curzio vi portiamo in viaggio nelle Marche. Con Elis MarchettiAlberto BerardiMara Palanca, Antonio Di GuglielmoLuca TortugaGerman ScalmazziFabietto Giorgini, Maurizio Digiuni e le sue FACEfood. Palcoscenico d’eccellenza Tipicità.

 

lele-e-io-rosse-web

 

Venerdì, Giovanni Mastropasqua sarà in trasmissione in duplice ruolo. Quella del giornalista che sceglie il suo ristorante preferito del giorno. Quello del giornalista che intervista alcuni FACefood eccellenti. Succede da Maria Pia Castelli.
Da non perdere. Alle 10 e 30 sul web.

 

giovanni-ok-web

 

Buona Domenica, ragazze e ragazzi FACEfood!

 

firma_carla_small[1]

 

 

Se non desideri più ricevere la newsletter, clicca qui
 Posted by at 9:20 am
mar 142019
 

10 Marzo 2019, San Savino di Ripatransone in provincia di Ascoli Piceno.
Presentazione del primo libro di Maurizio Digiuni. Il titolo è evocativo e sembra quello di una canzone top del Festival di Sanremo. Una canzone vincente. FACEfood, i volti del cibo al tempo dei social-network. Dentro c’è la fatica letteraria di Raf De Feo che co-firma con l’autore il testo.

 
benvenuti-web

Ero a conoscenza di questo progetto da circa 4 anni? Forse di meno. Forse di più.
Fatto sta che alla fine della storia la prima edizione di FACEfood c’è.
Disponibile da acquistare direttamente da Maurizio. Potere dell’editoria #faidate.

facefood-digiuni-de-feo-web

La Sala della Cresciola di San Savino di Ripatransone si riempie in un batter d’occhio. Come in un reality alla moviola. Tutti gli autori vorrebbero una partecipazione in massa come questa. Lo stesso Maurizio è sbalordito, emozionato. Non ci crede nemmeno lui.

sala-1-web

Alle nostre spalle, le mie e quelle di Maria Elena Curzio (presenterà con noi) scorrono le foto più belle che il nostro ‘gastrografo‘ scatta e commenta nelle lunghe passeggiate sulle sue montagne.

lele-maurizio-io-sfondo-web

Claudio Ricci, responsabile della Sala, introduce toccando tutti i punti salienti dei contenuti del libro. “Ed io, ora, che dico?” E’ invece un assist perfetto per approfondire, nei particolari, le corde più sensibili.

claudio-2-web

Riassumendo per chi non ha ascoltato Claudio e quindi non c’era, FACEfood è un po’ la storia della vita di Maurizio, dalla campagna amata e sempre ritornata, ai suoi percorsi da visionario del cibo. Innamorato del produttore. In tempi che non c’erano.

io-e-maria-elena-web

E’ la sua storia, i suoi amici (tutti presenti e forse anche di più).
Poi ci sono i ritratti dei produttori artigianali che lo hanno convinto a ‘provare’ a diventare cuoco. Raccontare attraverso un piatto ragionato le vicissitudini avventurose di una materia prima eccellente è il compito nobile del cuoco.

volto-web

Maria Elena Curzio, Lele per noi che siamo amici, spiega il significato del mestiere di ‘cuoca a domicilio‘ quando compare, fra le righe, la figura di Zia Nannina. Una vera macchina da catering. Pronta ad intervenire in tutte le case che avevano bisogno di aiuto in cucina.

maria-elena-web
Mentre stiamo conversando e facendo conversare, le persone si affollano fuori e passano dalla cucina dove l’artista Patrizio Moscardelli sta preparando il panino-suino che verrà dato in dono a chi acquista il libro.

panino-suino-web

All’entrata, gremita di gente, Peppecotto sta allestendo l’aperitivo.
Vin cotto fresco e fetta di ciauscolo stile fetta di limone a incastro molto chic! 

ciauscolo-web

I volti artigiani sono tanti. Mi permetto di fare un elenco noioso con qualche cenno in qua e là.
Carlo Latini e il grano duro Senatore Cappelli.

carlo-e-maurizio-web
Giuseppe dell’Orso detto “Peppecotto” la Macelleria sui generis

peppe-e-maurizio-web
Nunzio Marcelli, adotta una pecora
Gregorio Rotolo, sempre Abruzzo, sempre formaggi
Giacomo Santoleri, farro orzo, pasta
Enzo e Ivano Malavolta, verdure, ortaggi e pasta bio

malavoglia-web
Vittorio Beltrami, il mito
Paolo Brunelli, i gelati
Doriano Scibé, carni bio
Eros Scarafoni, i formaggi a Belmonte Piceno
Nazzareno e Patrizia Paolini, Lu Vredette alla sambenedettese
Raimondo Cincirinpini, alimentari e prelibatezze
Concezio Centini, pasticceria tipica abbruzzese
Mauro Cipolla, Orlandi Passion, il caffé

mauro-cipolla-web
Guido Cocci Grifoni, la rinascita del Pecorino

paola-cocci-grifoni-web

In mezzo e alla fine Raf De Feo ha romanzato le ricette autentiche di Maurizio.
Assaggiate e ri-assaggiate finché tutti i palati partecipanti, anche il mio, non hanno dato il benestare alla pubblicazione.

mamma-web

Perché dovete acquistare questo libro? Merita per l’amore, la verità e l’anarchia assoluta con cui nasce. Merita per Mamma Nunziatella, regina e protagonista.

pila-di-libri-web
Merita per il passato remoto che ha dato vita al nostro tribolato e visionario futuro. Per tutti. Grazie Maurizio Digiuni. Con questo libro svolti pagina. Sono felice di esserti amica.

trucioli-carbonara-web
La serata si è conclusa con trucioli, broccoli, zafferano e pancetta.

Le foto sono di Federico Del Zompo, ovvio, amico di Maurizio.

 

 

 Posted by at 4:04 pm
mar 132019
 

Un fine settimana pieno zeppo di impegni. E’ quello che sono riuscita a combinare per la mia amica Maria Elena Curzio, la Presidentessa dell’Associazione Cuoche a Domicilio in viaggio, improvviso e molto gradito (felice io!), nelle Marche. Per la precisione ad Osimo. Vicino casa mia.

 
lele-e-io-rosse-web

Arrivo alle 12 e 30 in Hotel e trasferimento repentino a Marina di Montemarciano. Destinazione il Ristorante di Alberto Berardi. Ci aspetta il comune e caro amico Elis Marchetti.
Compagno di entrambe di tante avventure. Baci, abbracci, ostriche, risotto alle aringhe con limone candito,

risotto-web

seppioline divine, frittura sentimentale e un Donna Giulia delle Terrazze che è sempre una garanzia.
elis-lele-e-io-mare-web

Chiacchiere ricordi promesse che manterremo. Rivederci sarà il nostro prossimo obbiettivo.
Roma ci aspetta.

loreto-web

Non hai mai visto Loreto?” Andiamo! Il sole in riva al mare ci ha riscaldate complici anche cibo e bollicine. L’arrivo a Porta Marina è scioccante. Fa freddo e c’è molto vento. Come sempre ai piedi della Basilica della Santa Casa. Entriamo che sta finendo l’ultima Messa. C’è l’atmosfera giusta per visitare tutte le Cappelle con il naso all’insù. Siamo fortunate perché ci sono San Cristoforo, San Rocco e  San Sebastiano di Lorenzo Lotto e li riusciamo a guardare negli occhi. Siamo sfortunate perché la Sala del Pomarancio è chiusa per restauri. Entriamo nella Casina della Vergine Maria. Ci sono devoti in ginocchio. Io mi commuovo. Mi fa così. Ma anche Maria Elena ha gli occhi lucidi.

loreto-io-e-lele-web

Usciamo nella piazza e ci fermiamo dai Madonnari che non ci sono più. E’ già buio. Il pellegrinaggio a Loreto non può finire qui. Come da copione facciamo tappa da Il Buono delle Marche per un saluto e ci regaliamo una lunga sosta dentro La Via Maestra. Qui, al cospetto delle opere di tanti artigiani marchigiani, nascono idee in libertà. Che troveranno la loro giusta collocazione.

lele-centurione-e-io-web

Intanto mi sta chiamando Luca Tortuga che è già dentro il Ristorante Amaranto’s da Mara Palanca e Antonio Di Guglielmo. Porto Lele, così vuole essere chiamata Maria Elena, a salutare il mio centurione preferito ed eccoci di nuovo in macchina. Direzione Castelfidardo.
La gioia di Mara è immensa quando vede per la prima volta Lele. Si scrivono e si parlano sui social ma non si sono mai viste di persona. Che strana la vita nel mondo virtuale che è tanto più bello quando diventa reale. Così reale che abbiamo riso, mangiato leccornie straordinarie come gli antipasti qui sotto (sempre più bravi gli #amaranti), bevuto bene e, udite udite, non ci siamo fatti né una foto, né un selfie, né una foto di gruppo.

antipasti-amarantos-web

Vuol dire che dobbiamo ripetere l’esperienza in un prossimo viaggio. Lele ha immortalato i miei mezzi schiaffoni con la granseola. Gaudenti come non mai.

mezzi-schiaffoni-con-granseola-web
Nella foto qui sotto eccoci sedute dietro a chiacchierare. Ci è scappata anche una puntata per #ilretrocucinadicarlalatini su radioserena.net che va in onda il 20 Marzo!
Alla guida Carlo. Accanto a lui Gianni Coi. Il marito di Lele e regista di AliceTV.
Tutte le foto di questa notizia sono le sue.

in-macchina-web

Giorno dopo. Sveglia quasi all’alba. Tipo le 6. E poi di corsa a Fermo per vedere German Scalmazzi e Fabietto Giorgini che presentano il mitico Brodetto alla portorecanatese.

fabietto-german-web

Siamo dentro Tipicità nella Sala dell’Accademia gremita di gente attenta e interessata.
Lele si innamora di tutto. Insieme a lei constato che la fiera più importante delle Marche sta superando le aspettative e vola molto in alto. Eccellente la scelta degli artigiani partecipanti e di grande livello la presenza di cuochi e cuoche.

tipicita-web

Vorremmo fermarci a pranzo con tutte le persone che abbiamo incontrato e salutato.
Ma non possiamo. La nostra serrata tabella di marcia ci conduce a casa di Maurizio Digiuni a Ripatransone. Proprio di fronte alla Tenuta Cocci Grifoni.
Mamma Nunziatella ci ha preparato le olive ripiene ascolane quelle vere, uno sformato di cime di rape, alici e burrata, lonza stagionata, pollo con patate al forno a legna (una libidine), erbe trovate e broccoli dell’orto. Per finire zuppa inglese. Campagna, camino, calore di famiglia. Stiamo benissimo e siamo così contenti che anche in questo caso a nessuno viene in mente di fotografare nulla. Bello no?

chiesa-offida-web

L’ora della presentazione del libro di Maurizio, FaceFOOD, si avvicina. Saremo entrambe moderatrici e conduttrici. Ci sarà da divertirsi. Ma prima facciamo un salto nella splendida Offida fresca fresca di Carnevale appena passato.

lele-e-io-offica-web

La Sala della Sagra della Cresciola di San Savino di Ripatransone si riempie come un uovo come d’incanto. Maurizio Digiuni non si aspettava tanti amici, tanti conoscenti e , soprattutto, tanto affetto.

lele-maurizio-io-sfondo-web

Il libro merita una lettura approfondita prolungata. E’ intenso e condensato.
Poi Lele è tornata a Roma e io a casa. Per la presentazione cliccate qui.

maurizio-io-lele-web

 Posted by at 6:18 pm
mar 132019
 

Apertura-web

Nasce nella capitale uno nuovo locale Le Bollicine di Sara Bistrot, che prende forma da un connubio di amore e passione per la cucina, per il vino e per tutto ciò che riguarda il food e baverage di eccellenza.

Foto-1-web

La nota Sommelier romana Sara Blandamura, infatti, in collaborazione con l’Enoteca Bomprezzi, condotta brillantemente da Alessando Mirizzi, compagno di vita di Sara, ha inaugurato un posto destinato a diventare un luogo di culto per tutti i gourmet e i wine lover della città eterna.
In via Tuscolana, al numero 898, all’ombra del parco degli Acquedotti e del Mausoleo di Alessandro Severo, meglio conosciuto come Monte del Grano, prende vita il nuovo progetto di Sara e Alessandro.

Foto-2-web

Il posto, contenuto negli spazi e allo stesso tempo accogliente, pone una particolare attenzione ai dettagli in stile orientale, così come testimonia il design e la fantastica carta dei thè, che dona un ulteriore tocco di raffinatezza ed internazionalità. A fare la parte del leone è senza alcun dubbio il vino, così come si evince dal nome del locale e dalla storia della famiglia, proprietari e gestori dell’Enoteca Bomprezzi e dell’azienda vinicola marchigiana Montecappone.

Foto-3-web

Circa 100 le etichette da cui poter scegliere al calice, con una attenzione particolare alle bollicine, per un’offerta che si allarga alle oltre 4000 referenze della vicina enoteca, proposte rigorosamente al prezzo di scaffale, un notevole scorcio sul mondo del vino che regala agli appassionati storie e curiosità.

Foto-4-web

Ad accogliere e servire i clienti, nei 28 coperti disponibili, la solare e sorridente Rosella Groutas; non poteva mancare il food di qualità e per farlo Sara ha deciso di accogliere nella propria squadra lo chef pugliese Domenico Abbrescia, con il quale si è elaborato un menù che prevede il servizio e l’elaborazione di diversi prodotti d’eccellenza come il caviale Calvisius Caviar, la ventresca di salmone Upstream, ma anche i grandi salumi Spigaroli e i formaggi Carmasciando.

Foto-5-web

Diverse sono le sezioni ideate, in un menù giovane e brioso che va da “I piaceri della carne” ad “Un tuffo dove l’acqua è più blu…” per gli amanti del pesce, al “Ne’ carne ne? pesce..” che va incontro alle esigenze degli indecisi; c’è attenzione anche agli esploratori con la sezione “In viaggio con gusto…”, inoltre, l’attenzione di Sara e Alessandro non poteva non ricadere sulle esigenze dei bambini con un menù dedicato “Per i più piccoli..”, si chiude, infine, con la selezione “Con un poco di zucchero la pillola va giù..” e con le proposte per la merenda del pomeriggio e una playlist dei prodotti preferiti dalla stessa titolare “La gastronomia di Sara…”.

Foto-6-web

 

 

 

 Posted by at 8:29 am
mar 092019
 

Nell’autunno del 2018, come costola dell’Agenzia Editoriale Lorem Ipsum, è nato SASSO/CARTA per assumere, come da miglior tradizione, vita propria.
Da qui parte SCRIVERE DI GUSTO, IL PRIMO CORSO DI CRITICA GASTRONOMICA ETICA DIRETTO DA VALERIO M. VISINTIN
Traggo da #ilretrocucinadicarlalatini, andato in onda ieri mattina alle 10 e 30 su radioserena.net questa intervista al critico mascherato che, oramai, non ha più bisogno di presentazioni.

web

 

Carla: Valerio, dal momento che ne hanno parlato già tutti, TV, giornali specializzati, giornali Gossip ( e poi tu così mascherato fai già notizia di tuo) io vado subito al cuore del progetto. E sparo. Che tipo di corso è? Ce ne sono tanti. Cosa lo differenzia dagli altri?

Valerio: Non è un corso come i molti altri esistenti, perché poniamo l’etica come condizione preliminare.

C: Si Ma non basta spiegati meglio

V: Non è come gli altri, perché non abbiamo, tra i docenti, i soliti noti  Non è un corso come gli altri, perché manderemo i corsisti a testare i ristoranti (in incognito) e costruiremo con loro una guida ai ristoranti di Milano che verrà pubblicata e che andrà regolarmente il libreria.

C: Quindi non sarà una guida ma un racconto singolo fatto da ogni corsista. Una raccolta di appunti?

V: E’un taccuino letterario che vuole mettere in risalto la scrittura vulnerabile, concisa, sperimentale, ibrida, moderna o antica di scrittori sconosciuti e non.

C: Vuoi crescere critici veri e puri?

V: Questo è un posto per persone che eccellono nel correre rischi, che prosperano sotto pressione – per persone le cui parole sono affilate come forbici

visintin-nuova.-web

La cucina, la scrittura, la semiotica e tutti i saperi interessati alla dimensione culturale, comunicativa e percettiva del cibo: è questa la proposta interdisciplinare del corso diretto da Valerio M. Visintin.
Da questa prima, reale esperienza sul campo, nascerà EATMI (mangia Milano? mangiami?), guida indipendente alla ristorazione meneghina, la prima realizzata da una redazione didattica, sotto la guida sapiente di un grande critico.  EATMI sarà edito da Baldini+ Castoldi sarà distribuito a Milano e interland. Ci sarà un seguito sia per i corsi che per la prossima edizione.
Per iscrivervi cliccate qui. 

 Posted by at 10:14 am
mar 062019
 

ARIETE

Cielo splendente per voi in questo mese di aprile ed energia in quantità almeno fino al 20, quando il Sole sarà presente nel vostro segno con la sua carica di ottimismo e voglia di vivere. Venere è con voi e vi rende fascinosi come non mai e pronti a realizzare anche i sogni più segreti. Evitate le abbuffate: Giove non perdona e potrebbe regalarvi qualche chilo in più.

TORO

Aprile sfavillante di luci e ricco di opportunità che non dovrete lasciarvi sfuggire di mano. Una  fitta rete di stelle benefiche vi regalerà dinamismo, prontezza di riflessi, capacità di mettere a segno colpi vincenti. Per vivere più serenamente questa primavera, non mancheranno vantaggi economici e qualche lieta novità  nella sfera affettiva.

GEMELLI

La vita amorosa non sarà al top, in quanto Venere in Pesci fino al 20 è dissonante, ma si profila comunque al vostro orizzonte un mese eccellente, ricco di opportunità che vi verranno servite su di un vassoio d’argento e che non dovrete lasciarvi sfuggire. Lucidi, sintonizzati, perfettamente connessi con la realtà che vi circonda, raccoglierete ovunque successi a piene mani.

CANCRO

Mercurio e Marte vi sorridono e favoriscono la lucidità intellettiva, i viaggi, gli incontri simpatici. Potreste anche abbandonare la vostra proverbiale pigrizia e praticare un po’ di sport. In certi momenti avrete voglia di cancellare tutto ma, per fortuna, Nettuno in Pesci vi proteggerà nelle scelte importanti e vi regalerà buone occasioni.

LEONE

In forma smagliante, sicuri di voi e molto comunicativi, non sbaglierete un colpo nel lavoro e conquisterete successi a ripetizione. Saranno proprio come le ciliegie, insomma, una mossa vincente tirerà l’altra. Il vostro fascino non avrà rivali, nessuno saprà resistere alle vostre avances, potrete così saziare il vostro spirito d’avventura.

VERGINE

Si preannuncia al vostro orizzonte un mese piacevole e tranquillo, anche se non mancherà qualche imprevisto. Cercate di non abbuffarvi troppo durante le festività pasquali, magari scegliete verdure in quantità, cereali, frutta. Qualche battibecco in amore non vi disturberà più di tanto. Periodo ottimo per viaggi e nuovi contatti di lavoro.

BILANCIA

Le stelle continuano a punzecchiarvi, ma qualche bagliore luminoso comparirà al vostro orizzonte, grazie alla presenza di Giove in Sagittario che vi renderà fortunati e intraprendenti più che mai. Siate precisi e attenti nella programmazione dei vostri piani per il futuro. Abbandonate ogni dubbio o incertezza: non è il momento di tentennare.

SCORPIONE

Seppur afflitti da momenti di stanchezza e distrazione, potrete contare su di un’ottima Venere in Pesci che vi regalerà intraprendenza e fascino a volontà e, insieme a Plutone, vi fornirà le armi vincenti per raggiungere i traguardi che vi stanno a cuore. Allargherete la vostra sfera d’influenza come un sasso lanciato nel lago, e magari preparerete una splendida cena a base di pesce.

SAGITTARIO

Vi sentirete in ottima forma fisica, grazie al Sole e a Giove che vi guardano con benevolenza. Cogliete l’occasione per praticare un po’ di sport, magari in vista di qualche pranzo luculliano, oppure lanciatevi nella preparazione di una bella insalata croccante come piace a voi. Trovate un po’ di tempo da dedicare solo a voi stessi.

CAPRICORNO

Cielo un po’ nuvoloso in questo mese di aprile, in netta ripresa però in amore grazie a Venere propizia. Il Sole e Mercurio vi sono ostili e creano malumore e scarsa voglia di stare in compagnia o di dilettarvi ai fornelli. La vita amorosa andrà lentamente migliorando e troverete un’intesa più gratificante con il partner o vi lancerete con successo nella caccia all’anima gemella.

ACQUARIO

Clima disteso che vi vedrà piuttosto attivi e dinamici, al punto di affrontare con bell’entusiasmo questo periodo ricco di possibilità concrete e vantaggiose. Momento ideale per programmare viaggi o vacanze. Al vostro orizzonte si profilano nuovi progetti che attuerete molto presto, e vi converrà definirli nei dettagli in modo più accurato.

PESCI

Sempre coadiuvati da Venere nel segno e da Plutone in Capricorno, potrete contare su alcuni influssi planetari che vi faranno trionfare in ogni campo. In amore sarete insuperabili e saprete conquistare le prede più ricercate, nel lavoro le soddisfazioni non mancheranno e forse riuscirete mirabilmente a cucinare al meglio un arrosto sontuoso riscuotendo applausi e complimenti.

 

 

 Posted by at 2:17 pm
mar 032019
 

 

Un ponte verso il mondo

Ho preso in prestito il sottotitolo di un articolo che l’amica Raethia Corsini Levi ha scritto per la mia città natale, Cagliari. Un titolo attuale che lascia spazio a ragionamenti, pensieri in libertà, commenti, emozioni. Raethia definisce Cagliari intimamente polifonica.
Cliccate qui e buon viaggio.

Cagliari-Ph-William-Shaw-web

 

Un viaggio che Vale un Viaggio. Sono stata in prima fila alla presentazione marchigiana dell’amica Beba Marsano nella Chiesa di Santa Maria della Pietà a Monte San Giusto in provincia di FermoUn ponte aperto verso il mondo della bellezza. Venite con me sotto l’incredibile Pala di Lorenzo Lotto. Cliccate qui.

 

crocifissione-web

 

Rimango nelle Marche, la geografia mi aiuta. Il prossimo fine settimana a Fermo si svolge Tipicità che ogni anno allunga il suo ponte verso il mondo agli artigiani.
Ci sarò perché sono troppi gli amici cuochi e produttori che voglio salutare.

 

 

brodetto-ok-web

 

Fra loro German Scalmazzi renderà omaggio, ancora una volta, al brodetto alla portorecanateseL’unico brodetto colore dell’oro. Cliccate qui.

 

german-sindaco-ok-web

 

Il mio ponte verso il mondo del vino, lo sapete già, si chiama Antonio Stazione. Assaggiatore, sommelier romano sempre presente agli  eventi che aprono i palati a nuovi calici da degustare.
Ci racconta l’azienda Montecappone.

 

1-web

 

Molto vicina al mio cuore per motivi affettuosi e cari amici comuni. Cliccate qui.

 

5-web

 

L’astrologa gastronomica del mio retrocucinaDaniela Nipoti , è appena tornata da un lungo viaggio. Cliccate qui il suo Dubai culinario. E qui l’oroscopo di Marzo.

 

animale-web

 

A proposito di ricette, il mio ponte verso il Cilento si chiama Gerardo Delduca. 

 

gerardo-web

 

Che avete già letto su questo schermo e già ascoltato in radio.
Imparate come lavora il totano il nostro chef.
Linguine con ragù di totano da rifare e da prendere appunti.
Un piatto molto ben riuscito. Cliccate qui.

 

linguine-ocn-totano-fresco-web

 

Questa che sta entrando è la settimana dell’8 Marzo, Festa della Donna.
Non sono una fanatica.
Però, il caso ha voluto  che #ilretrocucinadicarlalatini su radioserena.net ( grazie eternamente a Luca Tortuga che mi ha ‘costretta’ a tornare in radio) da domani e fino a Venerdì, avrà in studio solo Donne. Unite dalla passione e dall’impegno per quello che fanno.

 

marina-nuova-web

 

Lunedì, Marina Malvezzi ci racconta il film Il Postino con Massimo Troisi in versione gastronomica. Della serie le ricette protagoniste nelle pellicole più belle.

 

lucia-de-luca-web

 

Martedì sarà la volta di Lucia De Luca, cantante siracusana arrivata in finale a Casa Sanremo. Ci racconterà la sua rinascita e il suo ponte verso il successo. 

 

raethia.jpg-web

 

Mercoledì con Raethia Corsini, oggi due volte con me, ripercorriamo le tappe di Spiriti Bollenti. Le biografie sensibili, in tempi non sospetti, di  cuoche e cuochi ora diventati starchef.

 

luisa-del-sorbo.jpg-web

 

Giovedì Luisa Del Sorbo, giornalista napoletana, organizzatrice di tanti eventi ponte dalla Campania verso il mondo, ci spiegherà cosa succede il 24 e 25 Marzo a Med Cookin a Castellammare di Stabbia. State in ascolto perché ci sarà anche l’amica Ilde Soliani fra chef stellati e professionisti del settore.

 

Beba-Marsano-OK-web

 

Venerdi 8 Marzo, Beba Marsano. Che non ama questa celebrazione ma la tollera.
Non parleremo solo di Vale un Viaggio. La Beba va ascoltata con attenzione.
Per lei ho scomodato Veronelli e Carnacina. Curiosi?

 

gianni-raffaele-bontempi-web--per-post-24-febbraio

 

Concludo con la giornata di Domenica scorsa. Vissuta ad Ancona. In Ancona, scusate. Con l’Accademia del Vivere Divino che ha festeggiato i 7 anni di vita.

 

 

lasagna-accademia-web

 

Ha cucinato Raffaele Bontempi con al supervisione di Gianni Santilli. 
Da segnalare le lasagne verdi, nella foto qui sopra, con carciofi, crema di piselli, parmigiano e pecorino. Un ponte verso il mondo della cultura e del buon vivere. Divino.

 

grembo-tipicita-web

 

Ci scriviamo dopo Tipicità e dopo la presentazione del primo libro dell’amico Maurizio Digiuni.  Che si terrà Domenica prossima 10 Marzo alle 17 e 30 a Contrada Albula Alta, San Savino di Ripatransone (AP). Se siete in zona non potete perdere la prima stesura di FACEfood (i volti del cibo ai tempi dei social-network). 

 

digiuni-web

 

Troppo serio, profondo, divertente. Una sorta di Zoro gastronomico, un Diego Bianchi goloso, intelligente e curioso, del centro Italia.

 

facefood-digiuni-de-feo-web

 

E ho detto tutto. Già sento Maurizio che dice: “No No No”. Tanto lo presento io!
Il libro porta anche la firma di Raf De Feo. A breve avrete tutti i dettagli.

Buona Domenica di Carnevale!

firma_carla_small[1]

 

 

Se non desideri più ricevere la newsletter, clicca qui
 Posted by at 9:35 am
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers