admin

mar 032019
 

 

Un ponte verso il mondo

Ho preso in prestito il sottotitolo di un articolo che l’amica Raethia Corsini Levi ha scritto per la mia città natale, Cagliari. Un titolo attuale che lascia spazio a ragionamenti, pensieri in libertà, commenti, emozioni. Raethia definisce Cagliari intimamente polifonica.
Cliccate qui e buon viaggio.

Cagliari-Ph-William-Shaw-web

 

Un viaggio che Vale un Viaggio. Sono stata in prima fila alla presentazione marchigiana dell’amica Beba Marsano nella Chiesa di Santa Maria della Pietà a Monte San Giusto in provincia di FermoUn ponte aperto verso il mondo della bellezza. Venite con me sotto l’incredibile Pala di Lorenzo Lotto. Cliccate qui.

 

crocifissione-web

 

Rimango nelle Marche, la geografia mi aiuta. Il prossimo fine settimana a Fermo si svolge Tipicità che ogni anno allunga il suo ponte verso il mondo agli artigiani.
Ci sarò perché sono troppi gli amici cuochi e produttori che voglio salutare.

 

 

brodetto-ok-web

 

Fra loro German Scalmazzi renderà omaggio, ancora una volta, al brodetto alla portorecanateseL’unico brodetto colore dell’oro. Cliccate qui.

 

german-sindaco-ok-web

 

Il mio ponte verso il mondo del vino, lo sapete già, si chiama Antonio Stazione. Assaggiatore, sommelier romano sempre presente agli  eventi che aprono i palati a nuovi calici da degustare.
Ci racconta l’azienda Montecappone.

 

1-web

 

Molto vicina al mio cuore per motivi affettuosi e cari amici comuni. Cliccate qui.

 

5-web

 

L’astrologa gastronomica del mio retrocucinaDaniela Nipoti , è appena tornata da un lungo viaggio. Cliccate qui il suo Dubai culinario. E qui l’oroscopo di Marzo.

 

animale-web

 

A proposito di ricette, il mio ponte verso il Cilento si chiama Gerardo Delduca. 

 

gerardo-web

 

Che avete già letto su questo schermo e già ascoltato in radio.
Imparate come lavora il totano il nostro chef.
Linguine con ragù di totano da rifare e da prendere appunti.
Un piatto molto ben riuscito. Cliccate qui.

 

linguine-ocn-totano-fresco-web

 

Questa che sta entrando è la settimana dell’8 Marzo, Festa della Donna.
Non sono una fanatica.
Però, il caso ha voluto  che #ilretrocucinadicarlalatini su radioserena.net ( grazie eternamente a Luca Tortuga che mi ha ‘costretta’ a tornare in radio) da domani e fino a Venerdì, avrà in studio solo Donne. Unite dalla passione e dall’impegno per quello che fanno.

 

marina-nuova-web

 

Lunedì, Marina Malvezzi ci racconta il film Il Postino con Massimo Troisi in versione gastronomica. Della serie le ricette protagoniste nelle pellicole più belle.

 

lucia-de-luca-web

 

Martedì sarà la volta di Lucia De Luca, cantante siracusana arrivata in finale a Casa Sanremo. Ci racconterà la sua rinascita e il suo ponte verso il successo. 

 

raethia.jpg-web

 

Mercoledì con Raethia Corsini, oggi due volte con me, ripercorriamo le tappe di Spiriti Bollenti. Le biografie sensibili, in tempi non sospetti, di  cuoche e cuochi ora diventati starchef.

 

luisa-del-sorbo.jpg-web

 

Giovedì Luisa Del Sorbo, giornalista napoletana, organizzatrice di tanti eventi ponte dalla Campania verso il mondo, ci spiegherà cosa succede il 24 e 25 Marzo a Med Cookin a Castellammare di Stabbia. State in ascolto perché ci sarà anche l’amica Ilde Soliani fra chef stellati e professionisti del settore.

 

Beba-Marsano-OK-web

 

Venerdi 8 Marzo, Beba Marsano. Che non ama questa celebrazione ma la tollera.
Non parleremo solo di Vale un Viaggio. La Beba va ascoltata con attenzione.
Per lei ho scomodato Veronelli e Carnacina. Curiosi?

 

gianni-raffaele-bontempi-web--per-post-24-febbraio

 

Concludo con la giornata di Domenica scorsa. Vissuta ad Ancona. In Ancona, scusate. Con l’Accademia del Vivere Divino che ha festeggiato i 7 anni di vita.

 

 

lasagna-accademia-web

 

Ha cucinato Raffaele Bontempi con al supervisione di Gianni Santilli. 
Da segnalare le lasagne verdi, nella foto qui sopra, con carciofi, crema di piselli, parmigiano e pecorino. Un ponte verso il mondo della cultura e del buon vivere. Divino.

 

grembo-tipicita-web

 

Ci scriviamo dopo Tipicità e dopo la presentazione del primo libro dell’amico Maurizio Digiuni.  Che si terrà Domenica prossima 10 Marzo alle 17 e 30 a Contrada Albula Alta, San Savino di Ripatransone (AP). Se siete in zona non potete perdere la prima stesura di FACEfood (i volti del cibo ai tempi dei social-network). 

 

digiuni-web

 

Troppo serio, profondo, divertente. Una sorta di Zoro gastronomico, un Diego Bianchi goloso, intelligente e curioso, del centro Italia.

 

facefood-digiuni-de-feo-web

 

E ho detto tutto. Già sento Maurizio che dice: “No No No”. Tanto lo presento io!
Il libro porta anche la firma di Raf De Feo. A breve avrete tutti i dettagli.

Buona Domenica di Carnevale!

firma_carla_small[1]

 

 

Se non desideri più ricevere la newsletter, clicca qui
 Posted by at 9:35 am
mar 022019
 

Per tutti Tulio. Gelatiere fiorentino vincitore del Premio Italia a Tavola categoria Pasticceri. Un uomo di spessore, visionario e sempre avanti che gli orizzonti sono tanti. Sono felice di averlo intervistato per Italia a Tavola. Cliccate qui. Complimenti Tulio!

Gelato Festival - Firenze

 

 Posted by at 5:34 pm
feb 232019
 

All’insegna del #mangiasano #mangiacilentano, Gerardo Delduca, chef appunto cilentano, ospite fisso ne #ilretrocucinadicarlalatini a radioserena.net sul web, ci racconta, nei dettagli, questa golosa ricetta. Qui sotto tutta per voi:

gerardo-web

Linguine al Ragù di Totano fresco

Ingredienti per 4 persone.

1 kg di Totani non troppo piccoli (i totani più sono grandi più dovranno cuocere ma allo stesso tempo daranno più gusto e sapore al nostro ragù)
1 kg di pomodori pelati
300 grammi di Pomodorini
Prezzemolo fresco q. b.
1 Bicchiere di vino bianco
Sale e Pepe quanto basta
Olio extravergine di oliva 100 ml
Alcune foglie di basilico fresco
2 Spicchio d’Aglio

linguine-ocn-totano-fresco-web

Procedimento

Pulite i totani togliete le interiora è l’osso interno, tirate via la testa e togliete dalla bocca il “becco”, togliete anche la pelle, in una pentola mettete a bollire la testa con acqua già calda, mi raccomando di non mettere sale.  In una casseruola fate rosolare lo spicchio d’aglio, aggiungete i totani tagliati a striscioline, fate rosolare e poi sfumate con il vino bianco. Evaporato il vino bianco aggiungiamo il nostro pelato passato o con il passa verdure o schiacciato a mano. La salsa dovrà essere ben tirata come un normale ragù di carne , quando la testa del totano sarà quasi cotta scolatela, tagliate anche questa a pezzettini e aggiungetela al ragù. Aggiustate di sale e pepe,  aggiungete una bella manciata di prezzemolo tritato. Quando il nostro ragù sarà pronto, aggiungiamo  i pomodorini saltati in padella a fuoco vivace giusto per qualche minuto, salati e profumati con le foglie di basilico. Cuocete le  linguine in abbondante acqua salata, scolate la pasta abbastanza al dente, terminate la cottura in padella  con il nostro ragù. Servite ben calde con una manciata di prezzemolo.

 Posted by at 11:17 am
feb 212019
 

Tra i tanti eventi e le mille degustazioni che in questi giorni si sono susseguite nella città di Roma, di certo ce n’è stato uno di assoluto livello e di grande fascino, ovvero quello organizzato da ONAV Roma Est e dal suo delegato Manuele Petri. Parliamo di una delle aziende che negli anni più si è distinta sul palcoscenico vitivinicolo marchigiano prima e italiano poi, fino ad arrivare ad essere presente in tutti i più importanti mercati mondiali; si tratta di Monteccappone, realtà imprenditoriale della famiglia Mirizzi. Presenti per l’occasione Alessandro Mirizzi, proprietario e gestore di una delle Enoteche storiche della città, l’Enoteca Bomprezzi, accompagnato dalla moglie Sara Blandamura, fresca di nomina quale vice delegata romana dell’Associazione Le Donne del Vino.

 
1-web
Mirizzi spiega e illustra ai partecipanti i terreni d’elezione della sua azienda, nel cuore dei castelli di Jesi, che danno i natali al vino bianco che vanta il maggior numero di premi sul panorama vinicolo nazionale, il Verdicchio dei Castelli di Jesi.

 
2-web
Tutto inizia nel 1968, quando il nonno di Alessandro, dopo aver fondato l’Enoteca Bomprezzi, decide insieme ad altri due soci di intraprendere una nuova avventura nel mondo della viticoltura precisamente nello jesino, acquistando ben 20 ettari di terreno. Dopo 50 anni l’azienda è crescita e sotto la guida di Gianluca, fratello di Alessandro, ha subito una profonda trasformazione, gli ettari vitati sono arriva a 70 e le etichette prodotte a 15; all’inizio del nuovo millennio è iniziata una proficua collaborazione con uno dei migliori enologi del panorama nazionale, Lorenzo Landi, che insieme ai Mirizzi, ha cercato, riuscendoci, di creare vini figli di un territorio, quello marchigiano, ricchi di carattere e sfaccettature, capaci di sfidare il tempo arrivando a lunghissimi invecchiamenti. La continua e spasmodica ricerca di qualità, pulizia, longevità e piacevolezza nei vini, ha portato ad ingenti investimenti nelle più avanzate tecniche di cantina, che sapientemente combinate alla maestria artigiana riescono a regalare risultati sorprendenti.
3-web
La serata si è scaldata e le gole sono secche, è arrivato il momento di passare alla degustazione di questi fantastici nettari, presentati da uno dei migliori degustatori nel panorama nazionale, Alessandro Brizi. L’assaggio vede susseguirsi 5 vini e un olio, come ormai di consueto nelle degustazioni targate ONAV.
4-web
Si parte con l’ultimo nato in casa Montecappone, un Verdicchio Metodo Classico Millesimato 2015 Extra Brut, si susseguono poi due annate del vino di punta dell’azienda, Utopia, nelle annate 2011 e 2015, che hanno dimostrato la potenza evolutiva e la longevità di questi vini; successivamente si passa ad un nettare assolutamente nuovo e fatto con una antica tecnica, ossia Ergo 2015, affinato in anfora; si chiude la degustazione con un Verdicchio Muffato, Kylix 2017, vino che non viene prodotto sempre ma solo in annate particolari, quando le uve vengono attaccate da Botrytis Cinerea (muffa nobile). Tutti questi vini hanno regalato una bella fotografia dell’azienda in generale e del Verdicchio in particolare. La serata si conclude con la degustazione di olio della stessa azienda, un monocultivar di Ascolana Tenera, dal gusto elegante e delicato, ottenuta da agricoltura rigorosamente biologica.
5-web

 Posted by at 7:42 am
feb 182019
 

Poche parole. Poche foto. Tanta pioggia che non sarà mai in foto. E poi i colori e la sensibilità della nostra astrologa che aspetta l’attimo giusto e lo coglie. Si parla di pane a Dubai? Con Daniela Nipoti sì!

grattacielo-web

vela-web

 

In un paese arabo e in una città come Dubai ci si potrebbe aspettare di tutto fuorché di mangiare discretamente. Ovviamente la pasta non esiste, ma il pane arabo è ottimo e i carboidrati non mancano.

animale-web

Il cibo è speziato ma non troppo, gradevole al palato, il riso non manca mai, la carne di pollo, manzo e montone è abbondante e saporita.

cibo-web

L’unico neo è la cottura delle verdure, troppo al dente, proprio inaccettabili.

ciotole-web

In una cena sotto la tenda, nel deserto, seduti sopra scomodissimi cuscini, ho gustato tipo ravioli, panzerotti, spiedini, davvero eccellenti e cotti divinamente.

cibo-3-web

Che la nostra eroina non ha fotografato… troppo presa a degustare e magari era anche un po’ buio…

 

 Posted by at 2:28 pm
feb 172019
 

Che io sia una Lorenzo Lotto dipendente lo sapete da tempo. Ogni volta che qualcosa non va nella mia vita mi reco a Loreto. E già, starete pensando, dalla Madonnina Nera. Sì anche da Lei. Ma prima vado a trovare Lorenzo. Mi fermo un attimo davanti alla sua lapide in fondo alla Basilica, vicino all’uscita a destra. Dando le spalle all’altare. Poi salgo al Museo e vado a salutare l’Arcangelo Michele che scaccia Lucifero dal Paradiso. Mi soffermo sui riccioli di Satana. Sul braccio teso di Michele che forse vuole provare a salvare il Demonio e riportarlo con sé.
beba-monte-san-giusto-web

Doveva venire Beba Marsano con il suo libro Vale un viaggio perché rivedessi la Crocifissione di Cristo. Una Pala enorme, in proporzione più grande della chiesa che la ospita da sempre e che la custodisce fedele. Sto scrivendo della Chiesa di Santa Maria della Pietà sita nel cuore di uno dei paesi più belli delle Marche: Monte San Giusto.

crocifissione-web

Ma chi viene a Monte San Giusto?” Si chiede Beba. Quest’anno, grazie alla Mostra Lotto il richiamo delle Marche a Macerata, pullman di turisti colti e appassionati hanno visitato tutti i luoghi dove sono conservati i capolavori del grande pittore itinerante. Un viaggiatore con l’animo turbato e tormentato. Un illuminato che aveva intuito tanti misteri del cielo e li tramutava in dipinti.

beba-ok-web

Con Beba c’è la responsabile marketing e comunicazione della Regione Marche, Marta Paraventi, con l’incarico speciale di promuovere i suoi tesori, quelli della Regione. Marta ci fa notare che, se abbiamo così tanti dipinti del Lotto, lo dobbiamo, alla dimenticanza del celebre Vasari che non lo inserì nella sua guida critica all’arte e agli artisti. E anche al fatto che Napoleone, per fortuna, non capì il valore delle opere. Altrimenti sarebbero al Louvre e non qui con noi.

cartellone-web

Maria Francesca Alfonsi, volto noto di Rai3Regione, accompagna Beba nella narrazione della grande Pala alle loro spalle. Il cielo è livido. E’ stato preso a botte. E’ tumefatto. Le tre croci sembrano, volutamente e simbolicamente, caderci addosso. Anche l’abito della Vergine è buio come il cielo. La sua è una disperazione terrena. Come quella di San Giovanni che la sorregge ma che già sente il compito di apostolo nascere in lui. Diversamente la pensa la Maddalena che vede la luce in fondo al dolore che avvolge il Golgota. Lo sguardo pietoso e comprensivo del cavallo bianco del centurione accarezza il terzetto addolorato e gli offre tutta la sua comprensione.

crocifissione-web

Mi fermo. Non sono una critica d’arte. Sono un’innamorata.
Grazie Beba per avermi portata ancora una volta a Monte San Giusto.
Vale un viaggio. Ve lo garantisco.

 Posted by at 10:38 am
feb 152019
 

brodetto-ok-web
Che vuol dire: brodetto alla portorecanatese, ovvio, di Porto Recanati.
L’unico brodetto italiano bianco. O meglio dorato di zafferano.
Ma questa storia la conoscete già. Se cliccate qui. 

german-sindaco-ok-web

Facciamo un paio di passi indietro. Martedì 12 Febbraio, B.I.T. Milano ore 11 e 30.
Angelo Serri, Alberto Monachesi (Tipicità e altro), Comune di Porto Recanati
(Sindaco e Assessore), German Scalmazzi.

tutti-ok-web

La Marche più belle golose e da non perdere con cuochi e cuoche importanti, vedi il nostro German, saranno a Tipicità. I dettagli ve li darò, nei dettagli, a breve. 

mare-ok-web

 Posted by at 2:54 pm
feb 102019
 

ARIETE

La lunga permanenza di Giove in Sagittario contribuirà in modo determinante ai vostri successi in amore e nel lavoro. Il vostro fascino amplificato farà sì che nessuno possa sfuggire alle vostre attenzioni. Le stelle saranno con voi per regalarvi nuove idee luminose e vincenti in ogni campo e sarete lucidissimi.

TORO

Questo mese, grazie a Marte nel segno, vi regalerà voglia di fare e grande dinamismo: periodo eccellente per provare nuove ricette o dedicarvi alla coltivazione di un orto biodinamico. Trovate però il tempo per qualche passeggiata all’aria aperta. Non mancano nuove idee da realizzare, programmi di viaggio e una bella energia che vi tirerà su di morale e vi renderà travolgenti.

GEMELLI

Cielo splendente per voi con l’inizio della primavera, anche se Giove e Nettuno contrari creano qualche tensione in famiglia e con il prossimo. Le questioni economiche e di lavoro sembrano  turbarvi con una certa intensità, ma sono in via di soluzione. Le stelle favoriscono in modo straordinario le nuove avventure e potrete lanciarvi alla caccia dell’anima gemella.

CANCRO

Grazie a Marte in Toro, sarete pimpanti, effervescenti, desiderosi di fare nuove conoscenze e conquiste esaltanti in amore. Periodo ottimo per viaggiare e per fare incontri proficui e vantaggiosi. Fino al 20 grande ripresa a livello energetico e di voglia di fare con il Sole in transito nel segno dei Pesci. Novità in arrivo.

LEONE

In forma splendida grazie al Sole nel segno del’Ariete dopo il 20, a mente lucida, vi lascerete dietro alle spalle ogni problema e non sbaglierete un colpo nel lavoro ottenendo successi in quantità. Ogni mossa vincente tirerà l’altra, e sarete più soddisfatti di voi. Il vostro fascino non avrà rivali e nessuno saprà resistere alla vostra abilità culinaria e alle vostre squisite ricette.

VERGINE

Marzo brillante e ricco di possibilità fruttuose che vi capiteranno quasi per magia. Una fitta rete di pianeti benevoli vi regalerà energia psicofisica, prontezza di riflessi mentali, capacità di mettere a segno colpi vincenti. Incontri stimolanti, viaggi in vista. Piccole tensioni in campo sentimentale, ma non dovrete preoccuparvi più di tanto.

BILANCIA

La vita amorosa sarà al massimo, in quanto Venere vi sorride, e si profila al vostro orizzonte un mese eccellente, ricco di opportunità che vi verranno servite su di un vassoio d’argento e che non dovrete lasciarvi sfuggire. Grazie a Giove in Sagittario, sarete lucidi, sintonizzati, perfettamente connessi con la realtà che vi circonda e raccoglierete successi a piene mani.

SCORPIONE

Sarà per voi un marzo un po’ complesso e incerto, dove però Nettuno e Plutone continueranno a esservi amici. Avrete a disposizione tutto il tempo che vi serve per mettere un sacco di carne al fuoco e definire nei dettagli i programmi per il futuro. Qualche nuvoletta in amore non vi disturberà più di tanto. Non siate aggressivi.

SAGITTARIO

Talvolta stanchi e distratti, affronterete con scarso entusiasmo questo mese di marzo e avrete voglia di sparire ai tropici o di rintanarvi tra e lenzuola. Al vostro orizzonte si annunciano nuovi progetti da attuare, ma i tempi non sono ancora maturi. Consolatevi con una bella fetta di millefoglie, o anche due.

CAPRICORNO

Marzo pazzerello non si smentisce, e per voi si alterneranno momenti di grande dinamismo ad altri di stanchezza, specie dopo il 20. Nel corso del mese potrete contare su di un’amplificata lucidità mentale e prontezza di riflessi: potrete così condurre in porto una serie di progetti fermi al palo da qualche tempo. Discussioni in amore.

ACQUARIO

Marzo non vi vede al top della forma fisica, forse un po’ stanchi per le vostre performance sentimentali, del tutto invidiabili. Grazie a Venere nel segno, sarete intraprendenti e sicuri di voi nella caccia a nuove avventure, meno disponibili a stare ai fornelli. E nessuno si lamenterà se servirete in tavola insalate fantasiose e creative.

PESCI

Energia e vitalità saranno al massimo fino al 20, ma non vi faranno difetto intraprendenza e fascino, i quali vi forniranno le armi vincenti per raggiungere i traguardi che vi stanno a cuore. Marte vi sorriderà dal segno del Toro, rendendovi meno pavidi e ansiosi. Nel lavoro le soddisfazioni non mancheranno e forse riuscirete mirabilmente a non bruciare l’arrosto.

 

 

 Posted by at 2:46 pm
feb 102019
 

 

Vale un viaggio

Era ovvio intitolare la newsletter di oggi Vale un Viaggio. Prendere in prestito il titolo dell’ultimo libro di Beba Marsano (editore CinqueSensi) è stato facile. La nota e bellissima critica e esperta d’arte sarà da noi, nelle Marche, il prossimo 15 Febbraio. Dove? Nel luogo più intenso che fa ‘valere un viaggio’. A Monte San Giusto, nella Chiesa di Santa Maria della Pietà, protetta dall’immenso capolavoro di Lorenzo Lotto, uno dei miei preferiti, la Crocifissione di Cristo. Vi aspetto, numerosi, come sempre.

 

Beba-Marsano-OK-web

 

Fra 4 giorni è San Valentino. Lucia Antonelli festeggia i suoi innamorati con gli immortali spaghetti e polpette di Lilli e il VagabondoMakeinMarche va oltre. Monica Bordoni ha creato 5 box con i nomi di 5 divinità legate all’amore universale. In ognuno c’è una ricetta inventata dallo Chef Luca Zamparini con i prodotti scelti dallo staff del sito di vendita online. Siete ancora in tempo!

 

san-valentino-make-in-marche-web

 

Eat London, 2017, fa proprio venire voglia di fare un viaggio in Inghilterra. Una serie di imprevisti e probabilità mi hanno portata a sfogliarlo e a trovare la ricetta di Giorgio Locatelli con i miei spaghetti. Felice di ciò ho anche appreso che il nostro più grande chef italiano a Londra, è uno dei protagonisti di Master Chef 2019. Io doppiamente felice. Cliccate qui.

 

eat-london-web

 

Vale un viaggio la cucina solare, pignola e carismatica di Alessio Battaglioli. Siamo a Medicina, in provincia di Bologna, in un luogo che piacerebbe alla nostra Beba Marsano. Il Sotto la Toque per Alessio è qui Lilli e il Vagabondo sono anche nel suo cuore. Cliccate qui.

 

battaglioli-2-web

 

Vale un viaggio andare a trovare la famiglia Gagliardi a San Giuliano Milanese. L’Antica Osteria La Rampina è uno dei posti storici più interessanti dell’entroterra milanese. La cucina di Lino Gagliardi, coadiuvato dal figlio Luca, rimane impressa nella memoria. Un viaggio, questa volta, l’ha fatto Lino verso di noi. Leggete qui il pranzo gaudente e colto che ci ha regalato qualche Domenica fa. Qui sotto la sua mitica cassoela.

 

cassoela-web

 

E’ valso un viaggio a Forlì lo spettacolo che il 7 Febbraio Maria Vittoria Andrini ha dedicato a Olindo Guerrini. Passato alla storia per la sua partecipazione attiva alla vita politica e sociale del tempo, siamo alla fine del 1800, e per il suo attaccamento e divulgazione della cucina tradizionale. Per saperne di più cliccate qui.

 

andrini-web

 

E’ un po’ tardi per l’oroscopo del mese. Ma a me e Daniela Nipoti piace arrivare quando siamo pronte. Le previsioni ‘gastronomiche’ per i prossimi giorni le trovate qui. L’astrologa de #ilretrocucinadicarlalatini è una cuoca casalinga di grande valore. Qualche giorno fa dalle frequenze web di radioserena.net ci ha raccontato come fa la sua zuppa di cardi. Eccola qua.

 

daniela nipoti

 

Parlare e scrivere di cibo diventa, spesso, contagioso e tutti sognano di diventare chef. Almeno per un giorno. La mia spalla, il mio pelapatate, il mio regista ne #ilretrocucinadicarlalatini, Luca Tortuga, nella vita cucina quotidianamente e, direi, molto bene. Si è pure esibito in radio in una carbonara con i carciofi che avevo dedicato all’amico Pino Scaccia. Cliccate qui.

 

luca-cuoco-web

 

E a proposito di radio: domani alle 10 e 30 su web a radioserena.net farò l’inviata speciale. Troverete la mia intervista a Antonio e Nicola Di Guglielmo. Rispettivamente Chef e Maitre del Ristorante Amaranto’s di Castelfidardo. Beccarli insieme non è stato facile. Non un viaggio. Ma due.

 

antonio-e-nicola-di-guglielmo-x-radio-web

 

Mercoledì ci racconterà il suo personale punto di vista su San Valentino, Maria Elena Curzio, la Presidentessa delle Cuoche a Domicilio. Anche per lei questa ricorrenza ha un valore universale.

 

maria-elena-bella-web

 

Venerdì, sempre in aria di passione e sentimento, arriva nel mio retrocucina una newentry, Carol AgostiniParleremo di cioccolato, di Casanova, di Maia, di Aztechi. Da non perdere la sua intrigante  e sensuale loquacità.

 

carol-per-radio-web

 

Il regalo più bello alle persone che amate è il tempo da passare insieme.
Magari sfogliando e sognando Vale un viaggio. Vale la pena. Ve lo garantisco.
101 luoghi da visitare. Perché dopo l’uno viene sempre il 2…

Alla prossima Domenica, buona Domenica e buon San Valentino!

firma_carla_small[1]

 

Se non desideri più ricevere la newsletter, clicca qui
 Posted by at 10:49 am
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers