Agata Parisella…

… per Cuochi a Colori! La teoria dei colori di una delle donne cuoco più famose d’Italia, Agata Parisella del Ristorante Agata e Romeo di Roma. Eccola qui per voi: Il tuo i tuoi colori preferiti? Il rosso ed il verde. Sono i colori che mi appartengono. Il rosso fin da bambina. Pensa che la…

Chez Victoire, l’apertura…

Gente, gente… tanta gente. Amici, giornalisti, vip e clienti. Vi regalo una carrellata di foto con pochissimi commenti. Buona visione chez Victoire ! Victoire e la sorella Chimene. Enza, la socia di Victoire con Alfredo Zini. Alessandra Beretta, io e Victoire. Marina Malvezzi e Emilia Patruno.  Friselle Senatore Cappelli Ala con crema di formaggio e tonno…

Maruska

Il bel sorriso qui sopra appartiene a Maruska. Moglie, nonchè cuoca, di Marco Manetta, Il Manetta in quel di Roseto degli Abruzzi. Dicono che Marco e Maruska, alla faccia della crisi, siano sempre pieni. Ed io sono strafelice per loro. Ho potuto constatarlo personalmente la settimana scorsa. Dalle 12 e 30 all’una il locale si…

Newsletter 3 Marzo 2014

  Vivere è comunicare… … comunicare è vivere. Una frase che Gino Veronelli amava ripetere, spesso.  Oggi, 3 Marzo, è on line il sito  www.decennaleveronelli.it.  5 amici, a lui legati per tanti motivi, hanno deciso di storicizzare  la sua vita e le sue opere. E’ nato, quindi, il Comitato Decennale Veronelli. Arturo Rota ce lo presenta. Cliccate qui. Mi commuovo sempre quando ricordo…

Isabella Dalla Ragione

  Il giardino dei pomi di Nicola Dal Falco Città di Castello – La fioritura degli alberi da frutto a San Lorenzo, una vecchia pieve dell’alta val Tiberina, tra Umbria, Marche ed Emilia Romagna, è più lunga del solito. Inizia ai primi di marzo con i mandorli, prosegue verso la metà del mese con i…

Francesca ed io

La bella bionda accanto a me si chiama Francesca Molinari. Ho passato con lei due giorni in Trentino fra montagne con la neve e lago. Grandi cibi e grandi vini. Evviva! Venite con noi… Arrivo verso le 14… ma quanto è lontana Trento! Per strada mi accompagna un diluvio che mi abbandona, per fortuna, all’uscita…