Acqua e sale

Altre volte ho preso in prestito il titolo di un pezzo di Nicola Dal Falco per poi renderglielo come si fa, raramente, con i libri. Ad acqua e sale non ho saputo resistere. Vecchie ricette ricordate da pochi semplici gesti quando l’aria comincia a tremare di caldo a Salina.  Socchiudete gli occhi per leggere Michele e Melania.

C’erano prima acqua e sale dove ora si nutrono le vigne di Paolo Calì.  Vi ho già abbondantemente scritto di lui su questi schermi. Una sfida per i suoi vini e per Jazz. Jazz ha un’etichetta pentagramma dove le note sono i profumi ed i sapori che si sentono dentro Jazz. Jazz ha vinto un premio a CupramontanaL’etichetta premia.

Acqua? Anche no grazie! Ne abbiamo presa tantissima io e la mia amica Monica Ranzi durante il nostro viaggio in Provenza. Autista d’eccezione Massimo Podestani.  Rosanna, la nostra deliziosa ospite ci aveva detto che a La Ciotat, la città dei F.lli Lumiere, c’è sempre il sole. Quando arriviamo un vento freddo e violento ci accoglie. Ma il calore di Rosanna ci travolge. Ci porta a cena allo yacht club. Un posto esclusivo.   Nella foto Rosanna è con la piccola Holly. 

La mattina dopo facciamo una prima colazione da Re Sole fra rose e fiori e decidiamo che non possiamo tornare in Italia senza esserci fermati in uno dei mercatini dei tanti paesi con i loro porti. Acqua è sempre nostra compagna di viaggio. Scegliamo Sanary sur mer: artigiani tipici locali autentici. Portatevi l’ombrello! Sanary sur mer, dove piove solo 61 giorni l’anno, non sanno nemmeno cosa sia un ombrello!

Prendiamoci insieme una pausa con le Stelle Squisite di Daniela NipotiDaniela, in tema con gli elementi che compongono i miei scritti di oggi, ci presenta un Oroscopo del mese di Ottobre molto salato. 

Acqua è una delle protagoniste delle foto artistiche di Max Valerio. Notevole il ragazzo vero? Prima che l’acqua provenzale travolgesse me e Monica, sotto un delicato sole bresciano Max si è armato di macchina fotografica e pazienza tibetana per fare degli scatti alla zia Monica (Ranzi) ed alla zia Carla (Latini).

A cosa serviranno questi scatti lo saprete a tempo debito.

Di Max leggerete presto su questi schermi. Sopra un retrocucina dello shooting del pomeriggio bresciano.

Augusto Pasini è uno dei miei cuccioli preferiti. Un’esplosione di energia frizzante! Ho conosciuto finalmente anche Alessandro Lanzani, il patron. Insieme sono acqua e sale frizzante! Perfettamente complementari. Ora la Bottega&BistrotLanzani è la più ambita della provincia di Brescia e non solo.

Augusto, appena reduce dal banchetto per il compleanno di Belen, ha molto gradito la mia notizia su di lui. Ne sono proprio contenta.

Ci scriviamo prima della mostra di Max insieme ad un inedito su Ciccio Sultano.

Acqua e sale!