pino-corpo

… alla batteria Pino Saetta, nella foto qui sopra, e gli altri a seguire. Sono così ben camuffati che solo gli amici intimi li possono riconoscere. La Cheese Blues Band è giovane giovane, non come i suoi componenti. Nasce dal desiderio di suonare e di cantare. Desiderio che non ha età. Siamo alle Scimmie, sui Navigli.

scimmie-insegna-corpo

Si accorda, qui ci sta proprio bene, con i festeggiamenti dei primi 50anni delle radio libere. Free Radio Italia è qui e festeggia con una diretta nonstop.

freeradio-corpo

C’è il Consorzio del Grana Padano come sponsor. Pino prova con i suoi prima di cominciare. E’ in fondo a destra. Sono tutti preparati aspiranti professionisti. Lei, perdonatemi non ho memorizzato il nome, è una cantante di gospel molto brava. 

cheese-1-corpo

Nella pausa io e Alberto Lupini ci facciamo una delle nostre tante foto insieme (veniamo così bene dice lui, approfittiamo che sei ancora in tempo!) Simpatico Alberto.

io-e-lupo-corpo

La Cheese Blues Band sale sul palco. Come da cappello confermo che non farò nomi propri ma nomi fantastici si! Lui a sinistra si presenta come John, John Lennon per chi non lo avesse riconosciuto. (A noi sembra più Elton John ma non glielo diciamo). John ha due nipoti. La più piccola lo guarda smarrita, sale sul palco e dice: non è John è Johnno, cioè nonno!

john1-corpo

Dilettanti si ma pieni di passione! Pino è un batterista infaticabile e gli altri non sono da meno. Cantiamo tutti. Se si tratta di ballare e di cantare io non mi fermo più, la mia anima radio libera prende il sopravvento. Facciamo le ore piccole. Che bel dejà vu. Grazie Pino Saetta dell’idea e dell’invito. 

john-corpo