Ricordare e ritornare

Per ritornare bisogna ricordare. Il mese di Agosto, caldo, lungo e faticoso, in senso lavorativo perché tutto è rallentato come in un cortometraggio noioso, mi ha fatto riflettere sul significato del ritornare. Con il mio nuovo progetto pasta 600.27 sto ritornando dai miei amici passati. Così affiorano i ricordi. Senza nostalgia. Oggi vi racconto i miei ‘ricordi ritornati’.

carla-arbore-home

Una serata bellissima, un concerto da non perdere. Grande professionalità. Divertimento e risate. Sono stata al concerto di Renzo ad Ascoli Piceno organizzato da Tyche Magazine. Così ho riabbracciato un amico caro che non vedevo da tempo. Qui l’articolo di Kruger Agostinelli dedicato a Renzo Arbore.

carla-mauro-roberta-home

Gli amici ritornano sempre. Roberta Schira ed Antonio Bozzo sono ‘scesi’ nelle Marche. Ritornare  a cena da Uliassi per loro ha significato ‘riaccendere’ bellissimi ricordi. Qui ve lo racconto.

bakeca-home

Poi succede anche che un’amica ti chiama da Cagli, il paese ‘ideale’ dell’entroterra marchigiano. Maria Enrichetta Pompili, Ketti per tutti, ha un locale jolly. Si fa la prima colazione, di beve l’aperitivo, si gioca a carte, si mangia, si compra fresco, secco e vini. Si cena. Sono ritornata da lei  e sono finita in bacheca…

Al-bivio-home

Parla di ricordi, di tempo che si è fermato. Di persone che ritornano. Il nuovo pezzo di Nicola Dal Falco per noi si intitola: dai Falaschi, osteria con scrittore.

carlo-home

Ritorno al passato. Senza nostalgia ma con tenere certezze. Che siamo amici veri. E su questo non c’è alcun dubbio. E’ solo un amico vero uno al quale hai detto ‘arrivo a pranzo’ e invece sono le tre. Uno che alle 3 e mezza riapre la cucina, accende i fuochi e cucina spaghetti per te. Si chiama Carlo Piasentin.

Da Carlo e dal suo 900 all’isola è partito il mio tour veneto/friulano di cui vi scriverò nei dettagli nella prossima newsletter. Intanto colgo l’occasione per anticipare i miei ringraziamenti che vanno a Mario Falcetti di Quadra Franciacorta, a Denis Basichetto e Pierpaolo Pagotto che hanno ‘giocato’ con noi…

bucatini-60027

Ricordare e ritornare a Venezia. Sempre per tutta la vita. Una città che è dentro il mio cuore e stimola ricordi di bimba. Daniele Zennaro sta studiando i miei bucatini. Mi ha detto di attendere perché a brevissimo mi, ci stupirà. Intanto per noi una piccola prova: bucatini con amatriciana di mare.

Vi auguro uno splendido settembre. Che è il mese dell’anno che preferisco. La nostra gastro-astrologa, Daniela Nipoti, oggi è assente giustificata. Sta ancora al mare a fare confetture, sott’oli, pelati e passate di pomodoro…

Alla prossima!

Carla_Latini_firma-sito-ok