Mar 042016
 

2 Marzo scorso, Osteria dei Frati Roncofreddo. C’è la festa dei 4 anni dell’Osteria che vi racconto dopo. Sergio Diotti , nella foto qui sopra con Emanuela la cuoca ‘tradizionale’ (di Giorgio che fa innovazione nella stessa cucina vi dirò!) è l’oste dell’altra Osteria a Savignano. Sergio, però, è autore, poeta, scrittore, cantante, burattinaio, teatrante, comico. Il primo iscritto al DAMS di Bologna. Per l’occasione ha scritto e declamato per me e per la Cantina Dellavolta  una poesia. Commentata in musica dall’abile Pepe Medri. 

Canta, Cantina

di una Volta.

Una pancia, calda, col fondo di terra.

Terra che cresce e fa crescere

Un virgulto

Un seme

Che ingiallisce

E un altro che cresce

E anche lui verdeggia, e poi rosseggia.

E si scioglie,

mentre l’altro fa scorza.

E poi, al tempo giusto, vegliati dall’uomo,

si fan polvere d’oro

e succo di sangue.

E l’uomo così vive

e ringrazia il creato

che continua a vegliare.

 Posted by at 10:10 am