Alla ricerca della spiga perfetta

Fra pochi giorni inizia quel periodo dell’anno che si chiama ‘ferie estive’. Io, noi, saremo qui, in campagna a finire le raccolte del campo sperimentale. Che sta provando a ridare vita a ‘nuove’ varietà dimenticate.

la-via-maestra-home

‘Come mai dovete ancora finire di raccogliere?’ mi domanda un’abile contadina durante l’incontro a Loreto ‘La cultura a modo nostro’. ‘Si chiamano raccolte tardive perché provengono da semine tardive’.  Quaranta persone, forse più, a discutere di tutto. Di dove va l’Italia agricola. Grazie Stefano Pantaloni per avermi invitata. E grazie perché siamo stati senza foto, microfoni, video e senza aria condizionata.

il-fatto-quotidiano-home

Alla ricerca della spiga perfetta. Si intitola così il viaggio nelle Marche, sulle e dentro le nostre coste di Luca Sommi. Ci è venuto a trovare in campagna. Accanto al nostro campo sperimentale. Grazie Luca perché hai colto, in Buono!, la ‘rubricona’ de Il Fatto Quotidiano, la missione visionaria che anima la nostra vita e quella dei nostri vicini di casa. Qui il pezzo se non l’avete ancora letto.

Tosia-2.jpg-home

 

… Tutti i paesi avevano e alcuni hanno ancora un punto di gravità, un luogo pubblico e familiare che funziona da palcoscenico senza orari e da archivio di fatti e detti memorabili

Nicola Dal Falco mi scrive che i giorni d’estate sono lunghi e ci vogliono buone letture per far arrivare la notte. Una di queste, unica è Ciaricé

magda-home

 

Lo so che collegare l’estate al barbecue è scontato e banale. Mai quando sono i miei amici Magda e Gianni Giuzzardi a raccontarci come si fa. E’ tutto scritto nel loro ultimo libro che si chiama Barbecue Surprise. Presentato straordinariamente da Bruno Damini. Le foto sono di Daniela Nipoti.

daniela_oroscopo_blu1

Daniela è la nostra gastro-astrologa, mai ‘eno’ perché ‘diversamente bevitrice’ come direbbe Carlo Hauner. Ogni mese prevede cosa ci riservano le stelle. Ecco Agosto. Che ne dite?

Una-siciliana--home

 

Ho scritto Hauner e, con Nicola Dal Falco, spunta fuori la nostra siciliana in cucina.

 La seconda ricetta estiva di Valeria Leotta (la prima qui) da gustare con il suo Olio Bellapietra 2016, è in realtà un piatto d’inverno, addirittura natalizio. Dopo giugno, le arance nascono altrove…

cesto-corpo

 

… Tuttavia, è difficile separarsi dalla pienezza di questo cibo, dall’idea stessa di un’insalata dove si accosta l’arancio del frutto e il violetto dei cipollotti, il colore che simboleggia tutte le emozioni (io sento) e quello che incarna il senso di disciplina, la riflessione, la conoscenza (io so)… 

Tratto da l’insalata di arance. 

Chiudo con un pensiero caro a Davide Oltolini, che, all’improvviso, dall’altro ieri, non è più con noi. Coglierò le spighe pensando a lui che era curioso di vedere.

Ci scriviamo dopo Ferragosto. Buone ferie estive.

firma_carla_small[1]