La musica del cibo

Prendo in prestito le parole del titolo dell’ultima delizia letteraria dell’amica Ketty Magni che ha scritto un bel romanzo su Gioacchino Rossini. Ketty dipinge, sarebbe meglio scrivere ‘riprende’ come fosse un regista delicato, un Rossini innamorato, sensibile, geloso, timido, dolorante, esuberante, goloso. Un Rossini che non conosciamo. ‘Rossini, la musica del cibo’ è una grande storia d’amore, di cibo, di musica e di arte. Le ho fatto da spalla nella presentazione lo scorso martedì a Cantù. Ospite d’eccezione ‘il falegname’ Maurizio Riva.  Nella foto con me, Ketty, il cuoco del Golf Club e il presidente del Rotary Luca Michielli. 
Leggete tutto qui.  

 

corpo-gruppo

Continuare questa newsletter ora è facile. Immaginate qualsiasi melodia rossiniana e venite con me in Sicilia. Una terra che è sempre nel mio cuore. Nicola Dal Falco ci ripropone, ma è sempre una novità, una siciliana in cucina. E coglie qualcosa di soave, forse di impressionista in un festoso timballo di capellini.

 

timballo-di-capellini-corpo

Da Agrigento ci spostiamo a Comiso avvicinandoci a Shangai. Una cena a tante mani ha festeggiato il rientro, temporaneo, di Riccardo La Perna. Cuoco stellato del ristorante 8 e 1/2 Bombana. Alcuni amici che ci sono stati me lo hanno raccontato qui.

cucina-corpo

Rimaniamo nella Sicilia orientale. E’ grazie a Nicola Dal Falco che scopriamo un ‘nuovo e antico’ insieme modo di fare l’oste. Lui si chiama Stefano Ferrante e il suo mestiere è fare il ‘cuoco errante’. Un giorno si è fermato e ha inventato una ricetta che mi va di chiamare ‘materna’ con i Trucioli del Maestro Marchesi che sono diventati i Trucioli dell’Oste errante.

 

Stefano-Ferrante

E’ musica per le mie orecchie” era l’intercalare di uno tanti personaggi di Carlo Verdone.
Anche se Gioacchino Rossini era ‘allergico’ al progresso credo che di fronte al ben di Dio e della natura di Terre Vere avrebbe esclamato “è musica per le mie orecchie“.
Venite con me, vi presento Francesco Travaglini e il suo progetto.

 

orto-pomodori-stagionalita--corpo

Lucidi, invitanti succosi. Sprizzano salute da tutte le bucce! Le stagioni della salute girano sulla ruota di frutta e verdura tutto l’anno. Ogni due, tre mesi si cambia. I miei amici di Sandwichtime che già conoscete ne hanno fatto una missione. E la mattina alla prima colazione fanno dei centrifugati molto gustosi. Assaggiateli qui.

20170130_094332_resized

Concludo in bellezza con le note culinarie di un cuoco che reputo eccellente. Si chiama Elis Marchetti e chi mi legge, bontà sua, sa bene chi è. Sono stata diverse ore con lui, poveretto, a parlare di tante cose che ho concentrato nel mio articolo per Italia a Tavola qui. 

carne_affumicata_-corpo

Ci scriviamo la prossima settimana prima di Tipicità e di Identità Golose. Vi anticipo che il direttore Alberto Lupini presenterà il libro di Ketty a Fermo. Ed io ci sarò. Che Paolo Paciaroni, spesso su questi schermi, sarà a Identità fra i cuochi che animeranno lo stand ellenico di zafferano e bottarga.

Musica per le mie orecchie. E per il mio naso no?
A breve tutti i dettagli.

A, dimenticavo, buon Carnevale!

firma_carla_small[1]