Mattia a Mestrino

Mestrino è un paese in provincia di Padova. Piazza grande, parcheggio, campanile, chiesa ecc… Lungo la strada statale l’Enoteca Centrale è evidente e volutamente gioiosa e chiassosa! All’interno mi faccio accompagnare attraverso un labirinto illuminato, che interseca cantine, sale degustazione, sale private in mezzo a bottiglie, bottiglie, bottiglie… Risalendo gli occhi mi cadono su prodotti food…

Mattia Agazzi.

  Ventitreanni, bergamasco e si sente ancora anche se manca da tempo, Mattia Agazzi è il secondo di Fabrizio Mantovani all’Hotel Vittoria nel progetto FM. Mattia sta con Fabrizio fin dall’avventura in Costa Smeralda e viene dalla fredda Bucarest, dove ha lavorato in un grande albergo. Ha fatto tutto in pochi anni. Bravo! E grazie Mattia!…

Contrada Mosè

di Nicola Dal Falco. Agrigento – In fondo a una strada siciliana, c’è, più spesso di quanto si possa immaginare, un posto come questo. Un luogo di campagna e di famiglia, un luogo a volte turrito, oppure no, con aie, archi e cortili, quasi abbagliante di pietra calcarea o intonacato, dove si intuisce che il vero…

Newsletter Primo Luglio 2014

Incerta e nebulosa Le stelle squisite della mia amica Daniela Nipoti scrivono che a Luglio sarò così. Veramente lo ero anche a Giugno e a Maggio e ad Aprile. Ma stavolta è ufficiale. Ecco come sarà per voi, eno-astro-gastronomicamente parlando, il primo mese di questa estate. Cliccate qui. Non ho mai cominciato una Newsletter con…

La Norma swing di…

…. Mattia Barbieri. Sono tornata a trovarlo come promesso e, come promesso, mi ha regalato una ricetta con i miei Spaghetti Taganrog. Eccola qui sotto la mia Norma swing. Perchè swing? Leggete con me la ricetta e capirete… Spaghetti Taganrog alla Norma swing Ingredienti per 4 persone 240 gr di Spaghetti Taganrog 2 melanzane grandi…

Newsletter 2 Giugno 2014

  Itinerari e incontri Quando il viaggio è molto lungo la mia ansia cresce: arriverò in tempo? Chi mi conosce bene sa che parto sempre una mezz’ora prima (solo una mezz’ora?) per sicurezza. Mia figlia Teresa mi rimprovera che vado alla stazione come se dovessi prendere un volo internazionale. Dovevo andare a Bari e poi a Lecce. Treni con la frequenza di…